A Morengo, in provincia di Bergamo, una 51enne, Sandra Fratus, è stata arrestata dai carabinieri con l’accusa di aver ucciso nella notte il compagno di 31 anni Ernest Emperor Mohamed. È stata la stessa donna italiana, a chiamare il 112 e a lanciare l’allarme. L’uomo, di nazionalità nigeriana, è stato ucciso con una coltellata al petto al culmine di una lite.

L’accusa nei confronti della donna, condotta in carcere, è di omicidio colposo volontario, aggravato da futili motivi. Al momento del delitto, i due si trovavano nella casa in cui convivono, in via Umberto I, nel centro del paese. Secondo gli investigatori, la Fratus avrebbe afferrato un coltello molto affilato dai cassetti della cucina e si è scagliata contro il compagno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.