gravidanza

Dieta mediterranea, riduce il rischio di diabete in gravidanza

Pubblicato il 18 Ago 2019 alle 6:39am

Una nuova ricerca sulla dieta mediterranea, rivela che questo regime alimentare patrimonio dell’umanità, durante la gravidanza può ridurre di un terzo il rischio di sviluppare il diabete gestazionale. Una condizione che colpisce dal 3 al 5% delle donne incinte e che, se non gestito, può avere pericolose ripercussioni su mamme e bambino: dall’aborto spontaneo al rischio di insorgenza di diabete di tipo 2 più avanti nel tempo, a ipertensione, preeclampsia, macrosomia (peso alla nascita elevato con seguenti complicazioni nel parto) o ipoglicemia del neonato. E’ quanto emerge da uno studio pubblicato su Plos Medicine che ha esaminato gli effetti di una dieta mediterranea sulla salute delle donne in attesa e dei loro bebè.

I ricercatori dell’Università Queen Mary, in Gran Bretagna, hanno infatti arruolato 1.250 donne in sovrappeso, obese o con valori elevati di grassi nel sangue, scoprendo che a partire dalla 18esima settimana di gravidanza, la metà delle donne ha seguito una regime dietetico di tipo mediterraneo, ricco di fibre e grassi ‘buoni (acidi grassi insaturi), le altre hanno invece seguito la classica alimentazione consigliata alle future mamme. Al termine della gravidanza, le madri del primo gruppo erano aumentate di peso in media di 1,5 kg in meno rispetto a quelle del secondo gruppo. E soprattutto il loro rischio di sviluppare diabete gestazionale si era ridotto del 35%, ovvero aveva sviluppato diabete il 17,6% delle donne ‘sotto dieta mediterranea’ contro il 24,9% di quelle che avevano seguito un’alimentazione tradizionale.

Il consiglio ora, degli esperti, per le donne in ‘dolce attesa’ è quello di seguire un regime alimentare povero di grassi, zuccheri a rapido assorbimento, molti vegetali, e carne bianca al posto di quella rossa, legumi ecc. Via libera dunque poi a noci, nocciole, mandorle, pesce e ovviamente all’olio di oliva.

Belen è incinta, non sarebbe ancora al terzo mese

Pubblicato il 12 Ago 2019 alle 6:57am

Belen Rodriguez sarebbe incinta. Di questa nuova gravidanza se ne parla già da mesi, il dubbio sarebbe partito proprio da alcuni scatti postati dalla showgirl su fb e instagram. Ma la coppia al momento non conferma e non smentisce, per scaramanzia. (altro…)

Sclerosi multipla: un farmaco blocca la malattia e permette di pensare anche ad una gravidanza

Pubblicato il 03 Ago 2019 alle 7:23am

Chiama Cladribina ed è il nuovo principio attivo, passato dal Servizio sanitario, che cura la sclerosi multipla recidivante

Bastano 20 compresse in due anni per bloccare la malattia. È quanto garantisce l’ultimo arrivato tra i farmaci in grado di rallentare la progressione della malattia. Al momento non esiste alcuna una cura risolutiva per questa patologia autoimmune del sistema nervoso centrale. Esistono varie terapie che stimolano l’organismo a reagire ma con la Cladribina, si parlerebbe di vera e propria svolta.

«Con un ciclo di terapia di 10 giorni il primo anno e 10 il secondo, è in grado di tenere sotto controllo la malattia anche per i due anni successivi» spiega il professor Giancarlo Comi, docente ordinario di neurologia all’Università Vita-Salute dell’ospedale San Raffaele di Milano. «Come hanno provato gli studi condotti su 2000 pazienti, nei due anni di assunzione in 4 casi su 10 non ci sono state ricadute e in 9 su 10 nemmeno progressione della disabilità. E dopo 4 anni 7 malati su 10 continuano a non avere attacchi».

Per chi vuole avere un figlio E per capire quanto questo può fare la differenza basta pensare alle malate che sognano di diventare mamme. «Avere a disposizione un farmaco che congela la malattia anche per i due anni successivi alla somministrazione, permette di pianificare una gravidanza» dice la professoressa Maria Trojano, docente di neurologia all’Università degli studi di Bari. «Sei mesi dopo l’ultimo ciclo di terapia è possibile pianificare il concepimento e iniziare serenamente la gravidanza».

Per le coppie che desiderano avere un figlio anche di fronte a una diagnosi di sclerosi multipla è nato un sito dedicato: www.genitoricon lasclerosimultipla.it.

Meghan Markle di nuovo incinta?

Pubblicato il 24 Lug 2019 alle 6:39am

Lo scorso maggio, Meghan Markle ha dato alla luce il piccolo Archie Harrison Mountbatten-Windsor, primogenito del principe Harry. Se però vogliamo ascoltare i rumors che arrivano in questi giorni dall’Inghilterra, il royal baby potrebbe essere presto raggiunto da un fratellino o da una sorellina. (altro…)

Smagliature, come prevenirle in modo naturale

Pubblicato il 11 Giu 2019 alle 11:20am

Per la prevenzione e la cura delle smagliature possono essere messi in pratica numerosi rimedi naturali, che utilizzati con una certa costanza, dedicando a se stesse ogni giorno del tempo prezioso alla cura del proprio corpo, possono portare a risultati visibilmente soddisfacenti.

Qui di seguito dieci rimedi tutti naturali fai da te. Per prevenire la formazione delle smagliature anche in gravidanza, e lavorare sull’elasticità della pelle e dei tessuti dell’organismo praticando un’attività fisica regolare e assumendo cibi ricchi di vitamina C ed E. I componenti essenziali qui sotto elencati possono essere utilizzati da soli o mischiati a creme, maschere e scrub da voi preparate.

10 rimedi naturali contro le smagliature

– Burro di karitè – Olio di rosa mosqueta. – Olio di mandorle dolci. – Gel d’aloe vera. – Succo di limone. – Olio essenziale di lavanda. – Lozione anti-smagliature. – Olio di semi di lino.

Belen Rodriguez di nuovo in dolce attesa?

Pubblicato il 03 Giu 2019 alle 7:47am

Belen Rodriguez è di nuovo felicissima accanto al suo Stefano De Martino. E ci sono anche indizi che la coppia potrebbe aspettare anche un altro figlio o addirittura due, e quindi averne poi tre con Santiago.

L’ultimo post su Instagram, pubblicato dalla showgirl argentina, ha rafforzato questa tesi. “Something new is coming” (“Qualcosa di nuovo sta accadendo”), è la frase che ha scatenato l’immaginazione dei followers. La scritta accompagna la foto della show girl argentina, con un 3 dipinto sul suo viso. Alcuni hanno ipotizzato ad una seconda gravidanza, pensando addirittura a due gemelli.

O che Belen sia arrivata al terzo mese di gravidanza e quindi avrebbe voluto far sapere di essere incinta.

O 3 inteso come numero perfetto per la sua famiglia composta da lei, Stefano e il piccolo Santiago. O addirittura un nuovo matrimonio, il 20 settembre, tra tre mesi, a distanza di 6 anni dal primo.

La coppia proprio recentemente è tornata da Ibiza per un viaggio che sembrava essere una seconda luna di miele. L’isola potrebbe essere stata scelta proprio come location per il nuovo matrimonio, che si terrà a breve. Fatto sta, che qualcosa di bello sta avvenendo.

Chissà che non arrivino nuovi indizi.

Autismo: vitamine in gravidanza per ridurre il rischio

Pubblicato il 03 Apr 2019 alle 6:30am

In occasione della XII edizione della giornata internazionale dell’autismo, celebrata ieri 2 aprile, in tutto il mondo, l’attenzione è stata posta quest’anno sull’importanza dell’assunzione delle vitamine nella fase prenatale per i bambini a rischio e la campagna di raccolta fondi #sfidAutismo19. (altro…)

Un’app per evitare le gravidanze non pianificate

Pubblicato il 20 Mar 2019 alle 12:54pm

Attraverso un’app, è possibile evitare una gravidanza non pianificata. A dirlo i ricercatori dell’Istituto per la salute riproduttiva della Georgetown University che hanno riscontrato questi risultati attraverso la app ‘Dot Fertility’. In uno studio pubblicato sullo European Journal of Contraception e Reproductive Healthcare, fanno emergere infatti come possa essere una delle soluzioni. (altro…)

Brigitta Boccoli mamma a 47 anni

Pubblicato il 27 Feb 2019 alle 6:00am

Brigitta Boccoli sarà mamma per la seconda volta all’età di 47 anni. La show girl e il compagno Stefano Orfei, aspettano il loro secondo figlio. La notizia arriva dalla showgirl, stessa, attraverso le pagine del settimanale “Nuovo”. (altro…)

Spina bifida: le estraggono il feto, lo operano e lo rimettono nella pancia. Mamma e figlio stanno bene

Pubblicato il 14 Feb 2019 alle 6:08am

Le hanno tolto il feto dalla pancia, lo hanno operato, e poi rimesso nel suo ventre per farla continuare normalmente con la gestazione. Un intervento pionieristico per Bethan Simpson, infermiera 26enne di Burnham, nell’Essex, che ha permesso di salvare la vita al piccolo ancora nato, affetto da spina bifida.

Quando la donna e il marito hanno scoperto la malformazione che il loro bambino avrebbe avuto, hanno pensato subito ad un’interruzione di gravidanza. Poi hanno scoperto però, che esisteva una procedura di salvezza. Una speranza di vita diversa per il loro bambino.

La donna è stata allora operata alla 24esima settimana dai chirurghi dell’University College Hospital e del Great Ormond Street Hospital. I dottori le hanno rimosso il feto dalla pancia, riparato la lesione spinale e poi rinserito in utero perché potesse terminare il suo sviluppo nel modo più naturale possibile, dentro il ventre della sua mamma. «Posso dire che è stato un successo. Sono ancora dolorante, ma finché il mio bambino sta bene, posso dire di essere felice», ha raccontato la donna dopo l’intervento chirurgico, secondo quanto riportato anche dal Daily Mail.

In Inghilterra, l’80% delle donne che scoprono che il loro feto è affetto da spina bifida decidono di abortire, ma con questa procedura riescono a salvare molte più vite.