ingresso gratuito

Meeting del Mare, 1-3 giugno Marina di Camerota (Sa). Tra gli ospiti Cosmo, Frah Quintale, Mellow Mood, Gnut e altri

Pubblicato il 18 Mag 2018 alle 7:58am

Torna anche quest’anno dall’1 al 3 giugno il Meeting del Mare, un festival ideato e diretto da don Gianni Citro, giunto quest’anno alla sua XXII edizione. Dopo l’anteprima dello scorso aprile a Sapri (SA), con Diodato e Tartaglia Aneuro, l’happening che ogni anno raduna migliaia di giovani da tutto il Sud Italia approda nuovamente al porto di Marina di Camerota (SA), per tre giorni e tre notti di concerti, incontri ed eventi artistici, rigorosamente a ingresso gratuito. Il tema di questa edizione: ADESSO.

Tre gli headliner, uno per ogni giornata del festival con uno sguardo alla scena italiana contemporanea: venerdì 1 giugno l’hip hop di Frah Quintale, sabato 2 giugno l’electro-pop di Cosmo e domenica 3 giugno il reggae dei Mellow Mood. Insieme a loro, come tradizione, una folta schiera di artisti emergenti e interessanti realtà della musica underground nazionale: Earthlife, Lello Tramma, Simone Spirito, Guido Bruzzese, Dutty Beagle, Megàle, Zompa Family, Atlante, I Semi d’Ortica, Cosmorama, I Cieli di Turner e molti altri, per un totale di 50 esibizioni.

In più, due band selezionate dal festival parteciperanno a dei laboratori di scrittura/arrangiamento realizzati in collaborazione con Reset Festival di Torino; lavorando al fianco di due tutor d’eccezione, Daniele Celona e Gnut (che saranno protagonisti di un secret concert la notte tra il 2 e 3 giugno). Insieme a loro metteranno a punto i brani che poi suoneranno sul main stage del Meeting del Mare, nella serata conclusiva.

Oltre ai concerti, previsti ogni giorno vari appuntamenti con workshop e seminari con professionisti di settore, presentazioni di libri, dj set, incontri con gli autori e jam session presso il Meeting del Mare Camp: un vero e proprio mini-campus in cui, dalla mattina fino a notte fonda, tutte le band emergenti avranno la possibilità di confrontarsi e far ascoltare i loro dischi/demo agli ospiti presenti al festival.

Come sempre, ampio spazio sarà dato all’arte e all’attualità con il Cantiere Visivo dove verranno allestite mostre e installazioni, si terranno conferenze, dibattiti e proiezioni. Tra i protagonisti, di questa edizione troveremo Francesco Pistilli con la mostra fotografica “Lives in limbo” e Valerio Nicolosi con “(R)Esistenze”, la onlus L’Africa Chiama, la street art e il live painting di Biodipi, le musiche dal mondo di Jabel Kanuteh con il progetto “Heart of Kora” e la presentazione di libri di Nicola Graziano, “Matricola Zero Zero Uno” e di Daniele Biella, “L’isola dei giusti”. Coltiviamo adesso il futuro, la multifunzionalità dell’agricoltura 4.0 è, invece, il convegno a cura di Coldiretti Camerota.

Il Meeting del Mare è l’evento musicale/culturale gratuito più importante e longevo del sud Italia. Nato nel 1997 da una idea di don Gianni Citro e dalla determinazione di giovani cilentani appassionati di musica e arte, nel corso degli anni ha ospitato grandi nomi del panorama musicale italiano e in alcuni casi anche internazionale. Tra questi, Franco Battiato, Vinicio Capossela, Francesco De Gregori, Enzo Avitabile, Caparezza, Elio e le Storie Tese, Baustelle, Eugenio Bennato, Mannarino, Articolo 31, Subsonica, Piero Pelù, Gogol Bordello, Dubioza Kolektiv, Bombino, Carmen Consoli, Afterhours, Negrita, Elisa, J-Ax, Morgan, Max Gazzè, Daniele Silvestri, Bandabardò, Fabrizio Moro, Lo Stato Sociale,Verdena, Le Vibrazioni, Ministri, Marta Sui Tubi, Linea77, Gianluca Grignani, Frankie HI-NRG, Africa Unite, Marracash, Motel Connection, Il Teatro Degli Orrori, Sud Sound System, Daniele Groff, 24 Grana, Otto Ohm, Maldestro, Foja, Francesco Di Bella, Modena City Ramblers, Kutso, I Cani, Calcutta.

Al Meeting del Mare in oltre 20 anni si sono esibiti più di 400 artisti emergenti, diventando di fatto uno spazio permanente per la promozione di nuove realtà artistiche e musicali. Una prestigiosa ribalta/vetrina per la creatività giovanile. Il festival è organizzato e promosso dalla Fondazione Meeting del Mare C.R.E.A. con il sostegno della Regione Campania e dei comuni di Camerota e Sapri.

Per INFO: www.meetingdelmare.it – www.facebook.com/meetingdelmare – twitter.com/MeetingdelMare

Jovanotti: 10 dicembre 2017 il Jova Day in tutti i multisala Uci Cinemas

Pubblicato il 10 Dic 2017 alle 10:00am

Oggi, Domenica 10 dicembre è il JOVA DAY! In 45 multisala del Circuito UCI Cinemas in tutta Italia sarà proiettatto Oh, vita! Making an album, il docufilm che racconta tutte le fasi della nascita del progetto del nuovo disco di Lorenzo Jovanotti. Grazie alla collaborazione con UCI Cinemas, le proiezioni si svolgeranno durante l’arco della giornata con ingresso gratuito. (altro…)

Mostra Ritorno a Cola dell’Amatrice a cura di Vittorio Sgarbi, le opere dalla Pinacoteca di Ascoli Piceno a Milano

Pubblicato il 26 Mag 2017 alle 9:48pm

Si è tenuta nel pomeriggio di oggi a Milano, al 39esimo piano di Palazzo Lombardia, la conferenza stampa di Ritorno a Cola dell’Amatrice, Opere dalla Pinacoteca civica di Ascoli Piceno.

Il nuovo progetto di Regione Lombardia, a cura di Vittorio Sgarbi, articolato in una doppia esposizione, a Palazzo Lombardia nei giorni 27 e 28 maggio (via Melchiorre Gioia 37, dalle 10 alle 21, con ingresso libero) e al Museo Bagatti Valsecchi dal 27 maggio fino al 27 agosto. L’obiettivo della mostra, è quello di tenere alta l’attenzione sul patrimonio artistico del centro Italia colpito duramente dal sisma , e atto a valorizzare le sue bellezze artistiche e paesaggistiche.

Per questo motivo si è pensato di organizzare anche una campagna di raccolta fondi collegata alla mostra, inserita all’interno dell’iniziativa “Adotta un museo” di ICOM Italia, con lo scopo di restaurare un’opera ammalorata dal sisma dell’agosto 2016, la Vergine, statua lignea del Xv secolo della chiesa di San Pellegrino a Norcia.

Vittorio Sgarbi: “Dal 24 agosto 2016 il nome della città di amatrice evoca il drammatico sisma che ha distrutto la cittadina laziale; proprio qui, intorno al 1490, nacque Nicola Filotesio, che per quasi cinquanta anni esercitò la sua attività di pittore e di architetto fra Ascoli Piceno, Roma L’Aquila e Città di Castello. Più noto come Cola dell’Amatrice, Filotesio, è stato per questo prescelto quale testimonial dei luoghi distrutti dal terremoto e delle opere d’arte danneggiate dal sisma che ha colpito il cuore dell’Italia“.

La mostra dedicata all’artista di Amatrice, al 39° piano di Palazzo Lombardia, racchiude due grandi tavole, la “Sibilla Ellespontica” e la “Sibilla Frigia” dal “Polittico dell’Esaltazione della croce” oggi custodito presso la Pinacoteca Civica di Ascoli. Dalla stessa istituzione provengono anche i dipinti allestiti presso il Museo Bagatti Valsecchi: due “Angeli portacroce” riferibili anch’essi allo stesso periodo del polittico ascolano, e la coppia di tavole della “Vergine addolorata” e del “San Giovanni apostolo” figure a grandezza naturale di toccante intensità emotiva. Completa la mostra un video che ripropone immagini dei recenti terremoti.

Il progetto espositivo nelle due sedi è stato curato dallo Studio Lissoni Associati.

Irene Fornaciari, il 7 marzo sul palco del Tom di Milano, ospite del programma Rock Files Live! in onda su Lifegate Radio

Pubblicato il 05 Mar 2016 alle 7:27am

Lunedì 7 marzo IRENE FORNACIARI si esibirà al TOM (The Ordinary Market) di Milano, come ospite del programma ROCK FILES LIVE! di Ezio Guaitamacchi (in onda su LifeGate Radio) nella puntata speciale dedicata alla Festa della Donna. (altro…)

Milano, Casa Manzoni, riapre oggi al pubblico, l’ingresso è gratuito

Pubblicato il 06 Ott 2015 alle 12:56pm

Riapre oggi al pubblico, Casa Manzoni dopo i lavori di restauro della scorsa estate. (altro…)