mare

I benefici del mare sulla salute

Pubblicato il 04 Giu 2019 alle 6:56am

Molte volte, per determinate patologie, e per chi ne ha le possibilità, i medici prescrivono di andare al mare, con una certa regolarità. (altro…)

Baubeach diventa lido ecofriendly

Pubblicato il 17 Apr 2019 alle 1:09pm

Comincia il prossimo 19 aprile la stagione estiva della Baubeach, la spiaggia per cani ecofriendly di Maccarese, vicino Roma che quest’anno tra le tante novità apre anche una BauSpa organizzata da yolettatori professionisti, per cui sarà possibile tornare a casa dopo la giornata al mare, con il cane profumato e asciutto, sempre nel rispetto dell’ambiente, grazie all’utilizzo di prodotti biocompatibili. (altro…)

Ambiente e territorio: trivelle trovato l’accordo. Stop per 18 mesi

Pubblicato il 24 Gen 2019 alle 10:37am

E’ intesa tra Lega e 5Stelle sul tema trivellazioni, che aveva fatto rischiare la solidità del governo.

Ieri l’aut aut da parte del ministro dell’Ambiente Sergio Costa – che aveva dato un ultimatum, minacciando le dimissioni – portando ad uno stallo del decreto Semplificazioni in commissione Lavori pubblici al Senato.

Il compromesso prevedeva lo stop alle ricerche di idrocarburi per 18 mesi e un aumento di 25 volte dei canoni di concessione. Secondo Repubblica, fonti leghiste confermano l’accordo che ha sciolto il nodo trivelle, e spianato la strada al decreto Semplificazioni, ma fanno anche trapelare che cresce “l’irritazione” per certe posizioni dei 5 stelle e “del partito del No”.

Ora la commissione, in congiunta con la Affari costituzionali, potrà proseguire i lavori sul dl Semplificazioni. “L’obiettivo è chiudere i lavori in mattinata per proseguire nel pomeriggio in Aula e arrivare all’approvazione entro domani”, dice il presidente della commissione, Mauro Coltorti (M5s).

Treno investe famiglia a Brancaleone: morti due bambini, madre molto grave

Pubblicato il 09 Ago 2018 alle 8:49am

Due bambini sono morti dopo essere stati investiti da un convoglio mentre attraversavano i binari insieme alla loro madre lungo la linea jonica a Brancaleone. Si tratta di un’insegnante milanese in vacanza con il compagno, sempre insegnante di Milano ma originario di Brancaleone, che al momento dell’incidente era poco distante dal gruppo travolto dal treno in corsa. L’uomo stava parcheggiando l’auto per poi raggiungerli.

La donna si chiama Simona dell’Acqua e i suoi figli avuti dall’ex marito Lorenzo e Giulia Pipolo. E’ in gravissime condizioni, ha anche una figlia più grande di 16 anni.

L’incidente è avvenuto in contrada “San Giorgio”, tra Brancaleone e Locri. La donna e i due figli stavano attraversando i binari per raggiungere il mare. I tre, secondo una prima ricostruzione, non si sarebbero accorti del sopraggiungere del treno, che li avrebbe investiti di lì a poco.

I due bambini, un maschio ed una femmina, avevano 12 e 6 anni. La madre, di 49 anni, è stata ricoverata negli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria. Secondo una prima ricostruzione, l’incidente potrebbe avere avuto origine dopo che la la bambina è scappata dalla mano della madre mentre insieme a lei ed al fratellino attraversavano i binari.

La donna sarebbe stata poi costretta ad inseguire la figlia per raggiungerla e fermarla affinché si allontanasse dai binari insieme al fratello più grande.

In quel momento sarebbe sopraggiunto il treno regionale partito da Reggio Calabria e diretto a Catanzaro Lido che ha travolto in pieno il gruppo familiare, uccidendo sul colpo i due bambini.

“Sono sconvolto per la morte dei due bimbi travolti da un treno in corsa a Brancaleone, in Calabria. La mia totale vicinanza alla madre ferita e ai familiari. Stiamo verificando i fatti e stiamo perlustrando il luogo dell’incidente, centimetro per centimetro“. Lo scrive il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli su Facebook. “Ma state certi – si legge ancora nel post – che faremo di tutto per evitare che accada di nuovo. Investiremo di piu’ in ogni ambito della sicurezza ferroviaria, compresa la sensibilizzazione dei cittadini rispetto ai comportamenti piu’ corretti da tenere quando ci si trova nei pressi di un binario“.

Solo il 13% degli oceani è incontaminato

Pubblicato il 31 Lug 2018 alle 9:04am

Nel mondo, solo il 13% degli oceani e mari è incontaminato. A dirlo è uno studio guidato dall’università del Queensland pubblicato sulla rivista scientifica Current Biology, che ha preso in esame le aree marine prive di impatti umani significativi come la pesca e il trasporto marittimo. (altro…)

Scoperto un nuovo esemplare di squalo: sembra un “alieno” e assomiglia a ET

Pubblicato il 30 Lug 2018 alle 6:17am

E’ stato scoperto dai ricercatori del Florida Institute of Technology una nuova razza di squalo che sembra essere un alieno e assomiglia tanto a ET. Gli scienziati hanno catturato un esemplare nel Golfo del Messico. I suoi occhi sono enormi e tondi.

Si tratta di nuova specie che alla sua scoperta è stata battezzata con il nome di “Squalus clarkae” (o “Il gattuccio di Genie”) in onore della biologa marina Eugenie Clark, grande pioniera nello studio del comportamento degli squali, fra le prime biologhe marine al mondo, soprannominata Shark Lady.

Mare e sole, consigliati per donne operate al seno?

Pubblicato il 11 Giu 2018 alle 6:31am

Mare e sole, possono fare bene anche alle donne operate di cancro al seno. In molte però hanno paura di correre possibili rischi.

A fugare i loro timori arrivano dunque i cinque consigli dell’oncologo Giuseppe Petrella, docente di chirurgia generale dell’Università Tor Vergata di Roma, e del provider ECM 2506 Sanità in-Formazione, in collaborazione con Consulcesi Club.

Gli esperti, infatti, sostengono che è però meglio aspettare almeno 3-6 mesi dall’operazione prima di esporsi al sole, per evitare che la cicatrice diventi ipertrofica e si irriti. Grazie alle suture intradermiche con punti riassorbibili, la qualità delle cicatrici post-intervento è migliorata moltissimo, ma se all’inizio la cicatrice è bianca dopo un mese diventa rossa perché c’è comunque un elemento irritativo.

Chi ha già trascorso i 6 mesi dall’operazione non ha bisogno di indossare particolari indumenti al di là del costume da bagno: basta una protezione solare molto alta, con un Spf superiore a 50, tranne in casi particolari in cui la cicatrice non si possa coprire neanche indossando un costume intero. In quel caso conviene indossare indumenti protettivi.

Fare il bagno al mare, sempre con la cicatrice coperta e non esposta al sole, non solo è possibile ma è addirittura consigliato da parte degli specialisti: nuotare anche, fa molto bene, soprattutto alle donne che hanno subito lo svuotamento ascellare perché questo tipo di attività fisica si favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

La regola fondamentale, indipendentemente dalla cicatrice che si ha, è sempre quella di esporsi al sole solo nelle prime ore del mattino o dopo le 17.

Discorso diverso per le donne che si stanno sottoponendo alla chemioterapia perché ci sono dei farmaci che possono provocare danni notevoli sulla cute e l’esposizione al sole può peggiorare queste situazioni.

Niente sole per un anno, anche per coloro che hanno fatto la radioterapia, a causa del problema relativo alle radiodermiti, delle teleangectasie e di tutta una serie di complicanze che possono generare.

Dopo la carne arriva anche il pesce in provetta

Pubblicato il 05 Giu 2018 alle 6:12am

Dopo la carne in provetta arriva anche i filetti di pesce e gamberetti coltivati in laboratorio pronti per essere mangiati. E’ l’ultima frontiera del cibo in provetta che, dopo la carne alle cellule staminali, punta ai prodotti ittici in vitro con la promessa di mantenere inalterati sapori, consistenze e benefici nutrizionali rispetto a quelli veri.

Un percorso che oltreoceano è già iniziato grazie a diverse start-up californiane di biotecnologia, spinte da un business molto green. Pesce, molluschi e crostacei, infatti, sono alimenti fondamentali per miliardi di persone e le pratiche di pesca non sostenibili stanno decimando gli stock in tutto il mondo.

Il Frecciarossa arriva a Riccione: da Milano in sole due ore

Pubblicato il 15 Apr 2018 alle 7:27am

Dal 10 giugno al 16 settembre infatti, le città di Milano, Torino, Roma, Venezia, Bari e Foggia saranno collegate giornalmente con Riccione con i treni Frecciabianca di Trenitalia. (altro…)

Il cibo del futuro arriva dagli oceani, dal pesce coniglio ai cetrioli di mare

Pubblicato il 21 Mar 2018 alle 8:21am

Arriva dagli oceani il cibo del futuro, dal pesce coniglio ai cetrioli di mare. A rivelarlo è un rapporto messo a punto per la Commissione Europea da un gruppo di biologi marini delle Accademie delle Scienze dei paesi membri, fra i quali c’è anche Roberto Danovaro, dell’università Politecnica delle Marche e presidente della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli. (altro…)