Bambini: “lavarsi le mani: la prima regola per curare la propria salute”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 16 Ott 2010 alle ore 1:00am

Nasce nel 2008 la Giornata mondiale per la pulizia delle mani, che si è celebrata ieri 15 ottobre in 80 Paesi del mondo, promossa dall’ONU.

L’Ospedale pediatrico Bambino Gesù è la prima struttura italiana che ha aderito all’iniziativa lanciando il primo di una serie di slogan dal titolo: “lavarsi la mani: la prima regola per curare la propria salute”.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare, in primis i bambini, verso un gesto di igiene primario semplice e fondamentale per ridurre le infezioni e le malattie quali possono essere la diarrea e la polmonite che ogni anno arrivano ad uccidere milioni di bambini.

Vincenzo Spatafora, presidente di Unicef Italia, ha spiegato che il lavaggio delle mani, soprattutto nei Paesi del terzo mondo dove sono scarse le condizioni igieniche, aiuterebbe a prevenire queste due principali malattie dell’infanzia: la polmonite, che miete oltre 1,8 milioni di vittime sotto i 5 anni e la diarrea capace di uccidere 1,5 milioni di bimbi.

Anche nei paesi sviluppati, come in Italia, i genitori devo insegnare ai propri figli l’importanza del lavarsi le mani.