Le orribili condizioni degli ospedali psichiatrici giudiziari

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 17 Mar 2011 alle ore 3:27pm


Nella Sala Nassirya del Senato è emerso un video shock sulle condizioni negli Ospedali psichiatrici italiani.
Condizioni di degrado caratterizzano ambienti in cui non esiste la dignità umana, in cui i pazienti vengono ancora legati ai letti arrugginiti per interi giorni ed i loro escrementi finiscono nelle turche attraverso dei fori praticati nei materassi e nel letto.

Queste sono le immagini che sono state diffuse dalla Commissione d’inchiesta sull’efficacia nonchè efficienza del Ssn, presieduta da Ignazio Marino, che ha voluto documentare questa drammatica realtà delle sei strutture ancora esistenti in Italia.

Eppure in questi Opg, secondo quanto riportato su Asca, non ci sono solo “autori di crimini efferati: c’e’ chi si è vestito da donna ed è andato davanti a una scuola 25 anni fa, chi nel 1992 ha fatto una rapina da settemila lire in un’edicola fingendo di avere una pistola in tasca… Molti di loro hanno commesso un reato bagatellare, di quelli punibili con pochi mesi di prigione, come l’ingiuria” e non avrebbero mai immaginato di essere internati e di finire nel gruppo di oltre 1.500 pazienti degli Opg.

Circa 376 potrebbero essere già dimessi, ma solo 65 di loro sono riuscire ad avere la libertà.