“L’ultima lettera d’amore” di Jojo Moyes

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 18 Apr 2011 alle ore 2:36pm


Jojo Moyes
L’ultima lettera d’amore
Traduzione dall’inglese di Anna Tagliavini

Ed. Elliot
Collana Scatti
pp. 476 – Euro 17,50

Nel libro si racconta di Ellie, una giornalista inglese trentenne che lavora per il settimanale femminile di un’importante testata.

Un bel giorno Ellie durante una ricerca negli archivi del giornale in cui lavora va a caccia di una storia che le eviti il licenziamento, e li si imbatte in una lettera d’amore degli anni Sessanta: si tratta di un uomo che chiede alla sua amante di lasciare il marito per stare con lui.

La giovane, incuriosita dalla storia di questi due sconosciuti, con la speranza di trarne un bel articolo, decide di fare ulteriori ricerche per riuscire a sapere come è andato a finire questo amore.

Londra 1960. La giovane e bella Jennifer si sveglia in un letto d’ospedale dopo un incidente d’auto in cui ha rischiato di perdere la vita. Non riesce a ricordare nulla: non sa più chi è, non riconosce l’uomo che dice di essere suo marito, il loro appartamento, gli amici comuni. Un giorno però trova nella sua camera da letto una lettera nascosta in un libro, una lettera d’amore di un uomo che non è suo marito, e lentamente inizia a ricordare…

L’ultima lettera d’amore di Jojo Moyes, è best seller in Inghilterra e finalista di vari premi letterari. E’ una storia sorprendente, ricca di originalità e romanticismo, che riguarda due donne di età differenti che alla fine si ritrovano unite in uno stesso irresistibile sentimento d’amore.

———————————————————————————————————
L’autrice JOJO MOYES è nata nel 1969 ed è cresciuta a Londra.
Giornalista ha lavorato ad Hong Kong per il «Sunday Morning Post» e per dieci anni all’«Indipendent», ma dal 2002, dopo il successo del suo primo romanzo, si è dedicata a tempo pieno alla narrativa. È già autrice di sette romanzi, tutti best seller internazionali e vincitori di numerosi premi letterari. Vive in una fattoria dell’Essex con il marito giornalista e i suoi tre figli.

Recensione di Giovanna Manna