Da oggi diamo il via, a tante abbuffate. Si parte stasera con il Cenone della Vigilia, si prosegue domani con il pranzo di Natale, poi con quello di Santo Stefano per continuare ancora con il cenone di Capodanno, il pranzo del 1° dell’Anno, quello dell’Epifania e tanti altri “momenti infra-festivi”.

Insomma, si mangerà tantissimo. Ingrassare, però, durante le festività natalizie è più che scontato, tuttavia possiamo provare a limitare il danno. Come?

Grazie all’Inran, Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione, si può provare a seguire un decalogo di consigli utili per affrontare al meglio le tante cene e pranzi natalizi, limitando anche i sensi di colpa post-abbuffata. Vediamo allora come.

Il decalogo raggruppa 10 regole da seguire per evitare di trovare brutte sorprese sulla vostra bilancia il 7 gennaio.

1. Rispettare sempre la cadenza dei pasti. Evitare di mangiare lontano dai pasti e continuare a seguire lo schema colazione-pranzo-cena che si segue di solito;

2. Mangiare sempre piccole quantità. E’ consigliabile fare dei piccoli assaggi di ogni portata, evitando naturalmente i bis;

3. Frutta o verdura prima dei cibi sono una vera bomba, pertanto grazie alle fibre e all’acqua in esso contenuti, ci aiutano a saziarci prima e meno calorie;

4. I piatti devono essere piccoli e decorati. Un inganno visivo può aiutarci a ridurre le quantità di alimenti: preferire piatti dal diametro piccolo e aggiungere decorazioni, per ridurre lo spazio per il cibo;

5. Evitare besciamelle e condimenti pesanti. Esistono molte ricette tradizionali a base di alimenti più sani come pesce e verdure;

6. Per risparmiare sulle calorie, si può limitare il consumo di pane, salse aggiuntive o creme per guarnire pandori e panettoni.

7. Distribuire bene gli alimenti nella giornata. Non far seguire al pasto un dolce, e se si farà merenda con un altro dolce;

8. Day-after: sono banditi gli avanzi. Il giorno dopo un pranzo o una cena abbondanti, evitare di mangiare gli avanzi, privilegiare frutta e verdura;

9. Compensare con tanta attività fisica. Pensate che per smaltire le calorie di una fetta di panettone servono 90 minuti di camminata o mezz’ora di bicicletta;

10. Essere sempre pronti al piano B dopo le feste. Dopo l’Epifania, è meglio elaborare un piano di buoni propositi, scegliere un’attività fisica che faccia consumare molta energia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.