Spread the love


Apre oggi, al Museo del Tessuto di Prato la mostra “La camicia bianca secondo me. Gianfranco Ferré”. Un tributo al famoso stilista italiano e al suo capo icona che vuole mettere in risalto la poetica sartoriale e creativa, evidenziandone quelli che sono gli elementi progettuali più innovativi, nonché le svariate e diverse interpretazioni.

Una rappresentazione di 27 camicie bianche in esposizione. Tutti capolavori sartoriali che testimoniano vent’anni di alta moda, creatività, accompagnati da disegni tecnici, bozzetti per le uscite in sfilata, nonché scatti di grandi maestri della fotografia, e immagini pubblicitarie e redazionali provenienti dall’Archivio della Fondazione Ferré, oltre a delle maxi installazioni fotografiche che con simulazioni X-ray mettono in risalto la bellezza delle creazioni di Ferré, nonché i canoni di costruzione, la struttura e l’elemento materico delle sue camicie.

Una mostra bellissima da non perdere, non solo per gli appassionati di moda e del made in Italy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.