Pesaro: Lucia Annibali sfigurata dall’acido da ex fidanzato. 20 anni a Luca Varani, lei “Non lo odio”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 30 Mar 2014 alle ore 11:42am

Dal gup di Pesaro con rito abbreviato, arriva una pesante condanna di vent’anni per Luca Varani, e di 14 anni per i due albanesi che hanno aggredito con l’acido Lucia Annibali, rimasta gravemente sfigurata a causa dalle ustioni che ha riportato.

Un grande applauso per lei, da parte delle persone presenti alla lettura della sentenza, e un “vergogna” per le persone condannate.

I danni saranno liquidati in sede civile, ma intanto il giudice ha già fissato una provvisionale di 800mila euro per Lucia e di 75mila a testa a madre, padre e fratello.

Fuori dall’aula, in cui si teneva l’udienza a porte chiuse, un gruppo di donne dell’Udi ha atteso paziente il verdetto: “Non lo facciamo solo per Lucia, ma per tutte le donne, e saremmo state felici se oggi ci fossero stati anche degli uomini a manifestare con noi”.

Lucia Annibali, la giovane donna sfregiata con l’acido, che ha dimostrato di avere un grande coraggio nel mostrarsi in pubblico, e una grande forza anche subito dopo la sentenza, ha ripercorso, ieri pomeriggio, con i cronisti la sua drammatica storia, dicendo “Paradossalmente è stata una liberazione, da lì ho ripreso le redini della mia vita“.

Aggiungendo anche “Non ho coltivato la rabbia. Dentro di me ho sentimenti positivi. Sono le ustioni che mi hanno insegnato a essere positiva”. L’avvocatessa ha poi ringraziato tra gli altri anche i medici che in questi anni l’hanno seguita e curata.