Usa, casa dell’orrore, donna di 37anni, uccideva i figli appena nati, 7 in 10 anni

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 14 Apr 2014 alle ore 9:34am


Una storia davvero terribile quella accaduta nella città di Pleasant Grove, nello Utah, dove i corpi senza vita di ben sette neonati sono stati ritrovati nell’abitazione di una donna.

Secondo la polizia locale, che ha arrestato la 37enne con l’accusa di infanticidio, gli omicidi sarebbero avvenuti nel corso di dieci anni.

I poliziotti, allertati da una denuncia, sono giunti nella casa dell’orrore dove trovato un primo cadavere al piano primo dell’abitazione.

Poi continuando con la perquisizione, gli agenti hanno rinvenuto anche gli altri sei corpicini. Erano tutti conservati in delle scatole separate di cartone.

La macabra scoperta è stata fatta sabato scorso in quella che un tempo era l’abitazione della donna. Secondo gli agenti, la Huntsman dava alla luce i bimbi e subito dopo se ne sbarazzava.

A denunciare la donna, sarebbe stato l’ex marito di Megan Huntsman. I test del Dna stabiliranno se i due erano entrambi i genitori dei piccoli.

Nella casa, invece, di proprietà dei genitori di lui, erano rimaste a vivere le altre tre figlie della donna, di 13, 18 e 20 anni.