Inspiegabile guarigione a Lourdes. L’11 maggio bimba italiana di 6 anni riacquista l’udito a entrambe le orecchie

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 16 Mag 2016 alle ore 7:39am

miracolo lourdes maggio 2016
Una bambina di 6 anni, sorda dalla nascita, lo scorso 11 maggio ha inspiegabilmente riacquistato l’udito a entrambe le orecchie.

Lo ha reso noto l’Unitalsi (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) che si trovava insieme alla famiglia della piccola in un pellegrinaggio a Lourdes.

La bambina si era recata nella cittadina francese con la mamma, il fratellino e la nonna. Vivendo in Liguria si sarebbero aggregati al pellegrinaggio lombardo all’ultimo momento.

Nata di 800 grammi e di 26 settimane il giorno di Natale del 2009, ha passato tre mesi al Gaslini di Genova. Per salvarla le hanno dato medicine che le hanno provocato emorragie cerebrali e compromesso i canali uditivi.

Gli esami successivi hanno accertato che e’ affetta da sordita’ profonda a entrambe le orecchie. Gli apparecchi acustici le servono per sentire, e sono completamente necessari.

Ma quanto è accaduto lo scorso mercoledi’ a Lourdes ha qualcosa di veramente straordinario, spiega Giuseppe Secondi, presidente della sottosezione Unitalsi di Milano Sud-Ovest e direttore del pellegrinaggio.

“Sono le 20,30 e stavamo giocando con la bimba, quando dico alla piccola che non posso piu’ giocare con lei perche’ un impegno mi attende. Lei torna dalla mamma e la vedo togliersi gli apparecchi acustici senza i quali e’ condannata alla sordita’. All’invito della madre a rimetterli, la bambina risponde: ‘Ci sento bene, non mi servono piu'”.

La bambina e’ stata subito portata al Bureau des Constatations Medicales di Lourdes che – come e’ di prassi – ha richiesto tutta la documentazione antecedente ed ha proposto anche nuovi esami audiometrici. “Alcuni – ha riferito l’esponente dell’Unitalsi – gia’ definiscono questo fatto come una guarigione”.