agosto 13th, 2016

Olimpiadi Rio, skeet e cannottaggio regalano altre tre medaglie all’Italia

Pubblicato il 13 Ago 2016 alle 11:22am

Le due medaglie più importanti sono arrivate ieri dallo skeet e portano le firme di Diana Bacosi e Chiara Cainero. La 33enne umbra di Città della Pieve, alla prima Olimpiade, ha conseguito la vittoria più prestigiosa delle propria carriera sconfiggendo in finale l’amica Chiara, 37enne friulana già olimpionica a Pechino 2008. 15-14 il risultato dell’ultimo atto di una gara ricca di emozioni.

Quello della Bacosi il primo oro femminile conquistato dall’Italia alle Olimpiadi di Rio di quest’anno.

La terza medaglia azzurra della giornata ha portato ieri all’Italia il bronzo conquistato dopo Gran Bretagna e Australia. Nell’ultimo quarto di gara, Domenico Montrone, Giuseppe Vicino, Matteo Lodo e Matteo Castaldo hanno cambiato marcia, raggiungendo e superando l’imbarcazione sudafricana. Il bronzo del quattro senza italiano è l’ottava medaglia nella storia azzurra nella specialità e la seconda (sempre di bronzo) arrivata dal cannottaggio in questa Olimpiade con Abagnale e Di Costanzo nel due senza.

Rimedi naturali per eliminare la placca dentale

Pubblicato il 13 Ago 2016 alle 10:52am

La placca dentale è una patina giallastra che si forma sulla superficie dei nostri denti. È formata da particelle di cibo, zucchero e saliva che si formano in bocca generando così batteri e germi, causa di carie, alito cattivo e paradontite.

Per questo motivo è molto importante dedicare alla prorpia igiene dentale un’accurata attenzione giornaliera. Per fare ciò, oltre ad utilizzare spazzolino, dentifricio, filo interdentale si può ricorrere anche a dei rimedi naturali, giornalieri o settimanali.

Ecco quali.

– Olio di cocco e bicarbonato di sodio

L‘olio di cocco è noto per le sue proprietà antibatteriche; aiuta ad eliminare i microrganismi che si annidano nella bocca. Basta aggiungere l’olio di cocco al bicarbonato di sodio, e otterremo una pasta dentifricia che rimuove la placca e i germi e al tempo stesso combatte anche l’alitosi.

Ingredienti:

2 cucchiai di olio di cocco solido (30 gr) 2 cucchiai di bicarbonato di sodio (20 gr)

Preparazione:

1. Mettete l’olio di cocco solido in una ciotolina e mescolatelo al bicarbonato di sodio fino ad ottenere una pasta. 2. Mettete una piccola quantità sullo spazzolino e lavate i denti come fate con un comune dentifricio. 3. Massaggiate per 3 minuti e risciacquate con acqua. 4. Questo tarttamento può essere fatto una volta al giorno, tutti i giorni.

– Sale e bicarbonato

Le proprietà antisettiche del sale aggiunte a quelle del bicarbonato di sodio danno vita ad un collutorio tutto naturale efficace per neutralizzare la crescita carica batterica e la formazione del tartaro.

Ingredienti:

1 cucchiaio di bicarbonato (10 gr) ½ cucchiaino di sale (3 gr) 1 bicchiere di acqua (200 ml)

Preparazione:

1. Riscaldate l’acqua e aggiungete il bicarbonato e il sale. 2. Mescolate con un cucchiaio fino a quando non siano sciolti. 3. Lasciate intiepidire. 4. Fate degli sciacqui per qualche minuto dopo aver spazzolato i denti. 5. Questo preparato può essere ogni giorno, una sola volta.

– Aloe vera

Il gel di aloe vera ha proprietà antibatteriche ed è capace di contrastare la formazione di acido necessario allo sviluppo dei microrganismi del cavo orale. Il succo di aloe vera o gel è capace di riequilibrare il pH della bocca e prevenire la formazione di placca e tartaro.

Ingredienti:

2 cucchiai di gel di aloe vera (30 gr) ½ bicchiere di acqua (125 ml)

Preparazione:

1. Mettete aloe vera e acqua nel frullatore. 2. Realizzate degli sciacqui due volte al giorno, dopo aver lavato i denti.

– Fragole e olio di cocco

Le fragole e l’olio di cocco insieme diminuiscono la placca dentale esercitando un’azione sbiancante.

Ingredienti:

3 fragole 1 cucchiaino di olio di cocco (5 gr)

Preparazione:

1. Schiacciate le fragole e mescolate la polpa con un cucchiaino di olio di cocco. 2. Mettete la pasta sullo spazzolino e spazzolate bene i denti. Risciacquate. 3. Questo preparato può essere utilizzato come un comune dentifricio.

– Olio essenziale di limone

L’olio essenziale di limone riesce ad eliminare i batteri dalla bocca che causano alito cattivo e tartaro, tenendo sotto controllo la formazione della placca batterica.

Ingredienti:

5 gocce di olio essenziale di limone ½ bicchiere di acqua (125 ml)

Preparazione:

1. Versare le 5 gocce di olio essenziale di limone nell’acqua. 2. Usatelo almeno una volta a settimana dopo aver lavato i denti per migliorare la salute dentale e gengivale.

Psoriasi, 8 malati su 10 discriminati per questa malattia

Pubblicato il 13 Ago 2016 alle 9:54am

Quasi la metà dei malati di psoriasi si sente chiedere se le chiazze che ha sulla pelle siano contagiose oppure no. Un terzo invece viene “fissato” dalle altre persone quando è senza abiti, in palestra, in piscina o al mare. Più di otto persone su dieci subiscono discriminazioni e umiliazioni per questa malattia della pella e il 16 per cento di esse si vede rifiutare i servizi da parte di estetiste, parrucchieri o commessi.

A fotografare questa drammatica situazione in cui vivono quotidianamente tanti malati di psoriasi, un sondaggio condotto a livello globale su oltre 8.300 persone con psoriasi da moderata a severo, tra le quali spiccano oltre 600 italiane che hanno raccontato le proprie sensazioni: circa il 40 per cento rivela di sentirsi in imbarazzo. Una su tre si vede poco attraente e si vergogna della propria pelle, soprattutto quando deve mostrarsi in pubblico, o mettere abiti più estivi. Quasi sei su dieci dicono di subire l’impatto sulla vita lavorativa e sociale.

I risultati dell’indagine Clear about Psoriasis, condotta in 31 Paesi (da Gfk con un finanziamento di Novartis), rivelano infatti che il 43 per cento delle persone intervistate ha la sensazione che le lesioni cutanee influenzino i rapporti personali con il partner (tanto che circa la metà tende a evitare rapporti sessuali o relazioni intime e oltre un quarto non sopporta di essere toccata sulla pelle). Il 54 per cento vive condizioni poco piacevoli dal punto di vista professionale, tanto che al 14 per cento degli intervistati devono accettare mansioni che minimizzano l’interazione con gli altri e il 38 per cento ha problemi a causa del continuo prurito.

Ad oggi, infatti, nonostante esistano molteplici terapie molto efficaci, il 55 per cento dei pazienti nutre aspettative molto scarse per quanto riguarda la possibilità di raggiungere un obiettivo migliore.

Boffalora Sopra Ticino, abbandonano cane davanti al cimitero: appello su Facebook per identificarli

Pubblicato il 13 Ago 2016 alle 8:15am

Si vede un’auto con due persone a bordo. Si avvicinano a uno slargo davanti a un cimitero e abbandono un cane. I due, un uomo e una donna risalgono subito sul veicolo e ripartono in tutta fretta, incuranti dell’animale che li segue, rischiando anche di essere investito quando fanno marcia indietro.

Il Comune di Boffalora Sopra Ticino ha postato il video su Facebook per identificare i due cittadini responsabili di abbandono e di reato.

L’auto una Smart Forfour vecchio modello colore blu con le modanature chiare.

L’animale abbandonato è risultato essere privo di microchip, è al sicuro.

Oltre alla caccia ai due padroni traditori che rischiano per abbandono di animale in base all’articolo 727 del codice penale, sul Web è scattata anche la gara di solidarietà per adottare l’inconsapevole vittima di questa brutta storia, tante le reazioni di ira contro i due ricercati.

Cannes, dice no ai burkini sulle spiagge

Pubblicato il 13 Ago 2016 alle 7:27am

La città di Cannes ha emesso un’ordinanza municipale che vieta l’utilizzo del burkini, il costume da bagno che copre tutto il corpo, sulle proprie spiagge, perché “manifesta in maniera ostentata un’appartenenza religiosa” e per questo “rischia di creare disturbo all’ordine pubblico”.

L’ordinanza, firmata dal sindaco di centrodestra David Lisnard, vieta “l’accesso alle spiagge e ai bagni” alle persone “che non hanno una tenuta corretta, rispettosa del buon costume e della laicità, che rispetti le regole d’igiene e di sicurezza dei bagnanti nel dominio pubblico marittimo”.

Il direttore generale dei servizi della città di Cannes spiega che non si tratta di vietare un simbolo religioso, ma “una tenuta ostentata che fa riferimento a un’adesione a dei movimenti terroristi che ci fanno la guerra”.

Otto paraplegici migliorano le loro condizioni di salute grazie a un avatar

Pubblicato il 13 Ago 2016 alle 6:51am

Otto paraplegici hanno riacquistato la sensibilità parziale e il controllo muscolare degli arti inferiori dopo uno speciale allenamento con una interfaccia robotica capace di generare una sorta di ‘avatar’. A darne notizia la rivista ‘Scientific Reports’. I soggetti hanno usato una macchina in grado di creare una realtà virtuale che sfrutta l’attività cerebrale dei pazienti per simulare il pieno controllo della loro gambe.

La ricerca con a capo il neuroscienziato Miguel Nicolelis della Duke University come parte del progetto ‘Walk Again’ a San Paolo, in Brasile – rappresenta una importante svolta per le persone con lesioni del midollo spinale, ictus e altri disturbi, dando la speranza ad una possibile mobilità e indipendenza.