settembre 18th, 2016

Si conclude oggi la Sweet of Milano

Pubblicato il 18 Set 2016 alle 9:41am

Nel capoluogo lombardo è arrivata la due giorni tanta attesa, per tutti i golosi, la Sweety of Milano. La seconda edizione dell’evento che ha portato in città il gusto del dolce, la migliore pasticceria italiana: show cooking, masterclass e aree di degustazione.

Oggi, domenica 18 settembre, ultima giornata al Palazzo delle Stelline. Qui oltre 40 pasticceri tra i più noti nel nostro Paese si ritroveranno per presentare le loro creazioni e svelare segreti ed ingredienti per cercare di prepararle anche a casa.

Tra gli altri, ci sarà anche Ernst Knam che svelerà come preparare il Tris, una buonissima mousse ai tre cioccolati, Luigi Biasetto che svelerà i segreti del suo bigné, Roberto Rinaldini che preparerà le sue straordinarie Gnambelline (versione italiana e gourmet del donuts) ed infine Iginio Massari che proporrà due ricette innovative all’insegna della leggerezza.

Oltre 80 gli appuntamenti in programma per degustare dolci di ogni tipo, per tutti i gusti.

Infatti, prevista anche una lezione presso ‘La scuola di pasticceria di base’. L’evento si chiuderà con la finale del Panettone Day, il concorso nato per premiare i migliori panettoni fatti in Italia in modo artigianale.

Gocce di veleno, il nuovo romanzo di Valeria Benatti dedicato alle donne maltrattate

Pubblicato il 18 Set 2016 alle 8:57am

Cosa si nasconde dietro a un amore violento? Quale legame oscuro tiene avvinta una donna intelligente e autosufficiente a un uomo che la maltratta e la terrorizza?

Le risposte in Gocce di veleno, il nuovo romanzo di Valeria Benatti in libreria dal 14 settembre 2016 (Giunti Editore | collana Narrativa Non Fiction 192 pagine | 14,90 euro | anche eBook). Un diario di una donna libera, autonoma, colta e determinata, vittima di un uomo narciso e manipolatore che la ferisce nel corpo e nell’anima, la stritola, annientandole la personalità.

Attraverso questo libro, Valeria Benatti racconta la storia di Claudia, della sua ossessione per Barbablù, del suo tentativo di guarire da un amore malato e pericoloso. La gelosia di lui è eccessiva, le sue minacce reali: ”Se mi tradisci, ti ammazzo”. Ma Claudia glielo ha sentito dire così tante volte che non ci fa più caso. Non ha paura, pensa che lui si prenda gioco di lei, non crede che possa ucciderla davvero, anche se a Barbablù ogni tanto piace far scorrere la lama di un coltello sulla sua pancia, percorrendola tutta, dal pube ai seni. L’ossessione continua fino a quando un giorno, all’improvviso, lei vede negli occhi di lui lampi di odio puro e finalmente si spaventa. A quel punto decide di farsi aiutare e la storia cambia, diventa un’altra, antica, rimossa, che risale nel tempo, fino alle origini del suo male d’amore. Claudia inizia un viaggio doloroso verso la guarigione. Lungo il cammino, i volti caldi di amiche e psicologhe, ma anche lo sguardo freddo di chi rifiuta la verità. Un viaggio che ogni donna dovrebbe affrontare per capire se stessa e superare la propria, piccola o grande, ferita amorosa.

Gocce di Veleno è un libro duro, toccante, sincero e necessario che Valeria Benatti dedica alle donne maltrattate affinché “ ritrovino la forza di alzare la testa e di abbandonare per sempre il loro Barbablù”.

Valeria Benatti, voce storica di Rtl 102.5, giornalista, ha tra l’altro diretto l’incubatore di talenti della Rai Serra Creativa e condotto il talk show Fobie in prima serata su La7. È tra i soci fondatori di Make a Change, movimento per lo sviluppo dell’impresa sociale in Italia (www.makeachange.it). Al suo attivo ha quattro libri: Kitchen in love, Gribaudo 2011; Fulminata dall’amore, Kowalski 2013; La scelta di Samir, Scripta edizioni 2014 – quest’ultimo per sostenere la Onlus CINI-Child In Need Institute con cui collabora da oltre vent’anni (www.adottaunamamma.it) – e Love Toys, Giunti 2014. Vive e lavora a Milano.

I ‘magnifici 7’ film italiani candidati agli Oscar, la decisione il 26 settembre

Pubblicato il 18 Set 2016 alle 7:41am

Sette i film italiani che si contenderanno la candidatura agli Oscar 2017 per il miglior lungometraggio in lingua non inglese.

La decisione arriverà il 26 settembre prossimo. In corsa i film ‘Fuocoammare’ di Gianfranco Rosi, ‘Gli ultimi saranno i primi’ di Massimiliano Bruno, ‘Indivisibili’ di Edoardo De Angelis, ‘Lo chiamavano Jeeg Robot’ di Gabriele Mainetti, ‘Perfetti sconosciuti’ di Paolo Genovese, ‘Pericle il nero’ di Stefano Mordini e ‘Suburra’ di Stefano Sollima.

La giuria sarà composta dal Direttore Generale Cinema del Ministero per i Beni e le Attivita’ Culturali Nicola Borrelli, i produttori Tilde Corsi e Roberto Sessa, i distributori Osvaldo De Santis e Francesco Melzi D’Eril, i giornalisti Piera Detassis ed Enrico Magrelli, il regista e premio Oscar Paolo Sorrentino e lo scrittore Sandro Veronesi.

La cerimonia di consegna degli Oscar si terra’ il 26 febbraio 2017.

Belgio, applicata per la prima volta eutanasia su minore

Pubblicato il 18 Set 2016 alle 6:42am

Per la prima volta il Belgio, dall’istituzione della legge sull’eutanasia avvenuta nel 2014, decide di applicarla anche su un minore. (altro…)