Nasce a Milano il registro tumorale dei malati cinesi

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 30 Giu 2017 alle ore 6:22am

Si chiama ‘Linkage’ ed è il nuovo progetto lanciato dal’Istituto nazionale dei tumori di Milano, dedicato ai malati di cancro cinesi che risiedono in città.

Attivo da un anno, il Registro dei pazienti cinesi conta oggi 42 iscritti: in 26 hanno deciso di aderire al protocollo di cura perché seguiti dai medici dell’istituto, mentre gli altri da altri centri lombardi.

L’ideatore del progetto, finanziato dall’Aiom-Associazione italiana di oncologia medica, è il dottor Giuseppe Procopio, il quale lancia un appello affinché venga esteso a tutta l’Italia “per un più rapido ampliamento”.

A Milano c’è la più grande comunità cinese italiana. Conta 35mila dei 334mila presenti nel nostro paese. Il Registro dell’istituto milanese raccoglie i dati demografici, diagnosi e trattamento dei tumori e follow-up.

Con la sua nascita si vuole sottolineare l’obiettivo che è quello di “arrivare a un numero di pazienti tale da consentire l’analisi delle caratteristiche e del tipo di patologie tipiche di una popolazione che ha una propria identità culturale e la mantiene anche nel nostro Paese.