Morta la donna più pesante del mondo, aveva 37 anni e aveva perso 300 chili

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 27 Set 2017 alle ore 5:48am

Aveva 37 anni, la donna più grassa al mondo. Il suo peso aveva raggiunto i 500 chili.

L’egiziana Eman Ahmed Abd El Aty è morta in un ospedale a Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, per complicanze cardiache e insufficienza renale conseguenti all’eccesso di peso.

Era stata trasferita all’ospedale emiratino di Burjeel agli inizi di maggio scorso dopo un ricovero in India, all’ospedale Saifee di Mumbai, dove aveva perso ben 300 chili.

El Aty era costretta a letto, per i suoi problemi di salute, non lasciava mai l’abitazione dove viveva con i suoi famigliari, da circa vent’anni. In India s’era sottoposta con successo a un intervento chirurgico per la riduzione dello stomaco, ma successivamente sua sorella aveva deciso di trasferirla ad Abu Dhabi.

Al momento dell’arrivo in ospedale la paziente pesava 176 chili.
Era sottoposta a trattamento intensivo con la supervisione di venti medici e aveva in una prima fase avuto dei netti miglioramenti, rispondendo positivamente a tutte le cure degli specialisti.

Purtroppo, però, il suo fisico era troppo grave, per i chili eccesso, e i chili persi, tant’è che ha finito di lottare.