Asos mostra i vestiti delle sue collezioni su corpi con fisicità differente

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 31 Mar 2018 alle ore 6:27am

Il futuro della moda sembra essere sempre più legato al concetto di diversità, e a fornirne un’altra prova evidente è Asos. Che dopo aver introdotto tra le sue collezioni le linee Curve e le taglie comode, Tall e Petite, dedicate a fisicità al di fuori dai canoni standard, il gigante dell’e-commerce britannico ha deciso di mostrare alle sue clienti il medesimo abito su corpi differenti.

Una modella con misure da passerella, una taglia 42 e un’altra curvy. Un’autentica rivoluzione in un mercato dell’e-commerce saturo di immagini di modelle filiformi che solo (molto) raramente corrispondono alle caratteristiche fisiche di chi acquista.

Una rivoluzione profonda e positiva, nonché efficace in termini di business. Infatti, osservando un abito indossato da una persona con profili più simili ai propri, la compratrice, oltre a sentirsi identificata e rappresentata sulla piattaforma, è incoraggiata anche ad acquistarlo senza temere l’effetto sorpresa.