Cosa è la gluteoplastica? Come avviene?

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 03 Giu 2020 alle ore 7:34am


Daniele Spirito, chirurgo plastico, di Roma docente presso la cattedra di Chirurgia plastica dell’Università di Milano ci parla di gluteoplastica.

“L’intervento di gluteoplastica con impianti intramuscolari, importato in Italia dal Brasile, è ad oggi l’unica tecnica efficace e sicura – spiega Spirito – L’intervento si esegue in anestesia generale o solo epidurale, si pratica un’incisione di 5-6 centimetri nel solco inter-gluteo e si inserisce la protesi in silicone duro all’interno del muscolo. La cicatrice resta invisibile e il post operatorio è piuttosto veloce, anche se per 10-15 giorni la paziente dovrà stare attenta nel cambiare posizione da sdraiata a seduta o in piedi, in maniera repentina, per il rischio di tirare nella zona di incisione. Non appena la ferita è chiusa potrà tornare alla propria vita”.

Come avviene? “Prima si inserivano le protesi sotto al muscolo e in alto, con limitati risultati estetici, ora l’innesto intramuscolare rende la protesi così impercettibile da permettere di dimenticarla. Inoltre è anche molto sicura e duratura, a differenza dell’innesto di tessuto adiposo che dà sì un discreto risultato nell’immediato, ma poi tende a riassorbirsi”, conclude.

La gluteoplastica, detta anche chirurgia di rimodellamento del gluteo, è un intervento di chirurgia plastica che consente di modificare la forma e le dimensioni dei glutei. Attraverso l’intervento di gluteoplastica è possibile aumentare e/o modificare la forma dei glutei nei pazienti che presentano un rilassamento dei tessuti causato da un importante dimagrimento o dal naturale trascorrere del tempo, oppure un sedere piatto o troppo piccolo.

PER CHI È INDICATO L’INTERVENTO DI GLUTEOPLASTICA?
L’intervento di gluteoplastica è indicato per i pazienti che desiderano:

Aumentare il volume dei glutei per rendere più proporzionato il proprio corpo. Ridare forma e volume ai glutei diventati cadenti e rilassati a seguito di una forte perdita di peso e/o col passare del tempo.

QUALI ALTRI INTERVENTI POSSONO ESSERE ESEGUITI INSIEME ALLA GLUTEOPLASTICA?
L’intervento di rimodellamento del gluteo può essere eseguito da solo o in associazione ad altre tecniche chirurgiche quali la mastopessi (con o senza protesi), l’addominoplastica, la liposuzione o altri interventi di chirurgia estetica.

ESISTONO LIMITI DI ETÀ PER SOTTOPORSI ALLA GLUTEOPLASTICA?
Non esistono limiti di età per sottoporsi a questo tipo di intervento, ma è preferibile attendere il completo sviluppo corporeo che avviene generalmente intorno alla maggiore età. Se il paziente ha in previsione di sottoporsi ad una dieta, è consigliabile sottoporsi all’intervento di chirurgia plastica di rimodellamento del gluteo solo quando il proprio peso corporeo si è stabilizzato, in modo da massimizzare i risultati dell’intervento chirurgico.

Affidarsi sempre a mani esperte.

Credit Photo Borgopilotti.it