“Al momento ci sono prove insufficienti da parte dei trial clinci o dal mondo reale a supporto di una raccomandazione sulla popolazione generale” del secondo booster al vaccino contro il covid. Lo ha detto in un punto stampa il capo della strategia vaccinale dell’Ema, Marco Cavaleri, rinnovando comunque l’invito a proseguire le campagne di vaccinazione, primo booster incluso, contro il virus.

“Abbiamo visto emergere altre sub varianti di omicron come la cosiddetta variante BA2 che si sta diffondendo in molti Paesi. E’ troppo presto per dire quanto questa variante differisca da omicron in termini di trasmissibilità e in termini di evasione immunitaria” ma “resta una forma strettamente collegata a omicron”. Lo ha detto il capo della strategia vaccinale dell’Ema, Marco Cavaleri, in un punto stampa periodico dell’agenzia europea dei medicinali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.