Omicron BA.2 ha definitivamente è responsabile di oltre il 90% delle infezioni Covid nel mondo.

Così nell’ultimo bollettino dell’Oms che dedica una sezione alle varianti, viene scritto proprio questo.

Ossia che, è in particolare l’Omicron BA.2, che nell’ultima settimana di marzo è stato presente nel 93,6% dei campioni depositati su Gisaid, il database open delle sequenze genetiche del virus; il 4,8 sono di BA.1.1 mentre la ‘vecchia’ Omicron 1 conta ormai appena lo 0,94% dei campioni. Per Xe, le prime stime suggeriscono invece che abbia un vantaggio del 10% in termini di trasmissibilità rispetto a BA.2, ma “la scoperta richiede ulteriori conferme”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.