Spread the love
“Una bella pagina di libertà e di speranza”. Così il Presidente della Commissione Affari Sociali e Salute della Camera, Ugo Cappellacci, esprime soddisfazione per l’approvazione definitiva al Senato della legge sull’oblio oncologico.
“Finalmente i guariti potranno contrarre un mutuo, stipulare un’assicurazione, adottare un figlio o partecipare a un concorso a pari condizioni con gli altri concittadini. A qualificare ulteriormente questo passaggio è uno spirito di coesione e di incontro delle rispettive volontà, un lavoro di condivisione in Commissione che ha visto il contributo costruttivo anche delle forze di opposizione. Per questo oltre alla relatrice Marrocco, alla presidente del Consiglio Meloni, al vicepresidente Tajani e al ministro Schillaci, oggi ci sentiamo di rivolgere anche un ringraziamento a tutti coloro i quali hanno avuto la lungimiranza di andare oltre gli steccati politici per puntare ad un risultato che incide sulla vita di numerose persone. Con questo spirito – ha concluso Cappellacci – potremo scrivere altre pagine di quella buona politica di cui la nostra comunità nazionale ha un forte bisogno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.