protesi al seno

Protesi al seno e una rara forma di linfoma non -Hodgkin, la fda lancia l’allarme

Pubblicato il 26 Mar 2017 alle 7:40am

Si rafforzano i dati sul legame fra una rara forma di cancro e le protesi al seno. A lanciare l’allarme è la Fda (Food and Drug Administration) statunitense a 6 anni di distanza dall’avvertimento lanciato dall’Organizzazione mondiale della sanità. (altro…)

Gb, in arrivo il registro nazionale di tracciabilità degli inteventi di protesi al seno

Pubblicato il 18 Ott 2016 alle 12:36pm

In Gran Bretagna arriva il registro di tracciabilità degli interventi eseguiti di chirurgia palastica al seno. D’ora in poi, coloro che si sottoporranno ad un intervento di questo tipo verranno inserite in uno speciale Registro nazionale sanitario, il Breast and Cosmetic Implant Registry, così chiamato. Che servirà a mettere in regola un settore che, soprattutto in passato, ha avuto non pochi problemi di sicurezza.

Il Registro, inoltre, sarà gestito a livello elettronico da Nhs, il Servizio sanitario nazionale, che riporterà tutti i nominativi delle pazienti che si sono sottoposte ad applicazione di protesi negli ospedali pubblici e nelle cliniche private e con esattezza insieme ai dati del paziente, i dettagli tecnici di materiali e fornitori utilizzati.

Protesi al seno: ci sarà il registro obbligatorio

Pubblicato il 15 Mar 2012 alle 8:30am

Dopo le polemiche nate sulle protesi al seno, relativamente alle Pip, le quali sono state costruite con un silicone di bassa qualità causando, non pochi problemi, alle donne e a molte Regioni che sono state costrette ad accollarsi il costo del SSn per l’espianto delle difettose, e l’impianto delle nuove; arriva ora, dalla Camera quello che potrebbe essere presto l’ok per un decreto che prevede l’istituzione di un registro obbligatorio delle protesi al seno. (altro…)

Seno a volume regolabile: oggi è possibile ma non per tutte

Pubblicato il 01 Nov 2011 alle 8:33am

Spesso si è parlato di seni “a volume regolabile” ed ecco che molte donne saranno accontentate! Da oggi, sembra, infatti, che sarà possibile grazie a delle nuove protesi provenienti dagli Usa, aumentare il volume del seno nel giro di 6 mesi, ovvero 1 anno dal loro trapianto, a più riprese. (altro…)