Sono sempre più in aumento le coppie che ricorrono ai trattamenti di fecondazione assistita, e di conseguenza, l’età media delle donne che si sottopongono a tali trattamenti, fattore che influenza negativamente i risultati delle tecniche.

Questo dato è emerso dalla relazione che il Ministero della Salute ha fatto al Parlamento sullo stato di attuazione della legge sulla procreazione medicalmente assistita.

L’età media delle donne è arrivata a 36,2 anni nel 2009, superando il corrispettivo dato europeo che, per il 2006, si attesta ad un valore di età media di 34,3 anni.

Il 28,2% dei cicli è effettuato da pazienti con età superiore ai 40 anni. Tra i dati evidenziati nella relazione l’efficacia dell’applicazione della sentenza 151/2009 nel numero degli ovociti e negli embrioni congelati.

Si è registrato un conseguente aumento di dieci volte del numero di embrioni congelati: erano 763 gli embrioni crioconservati nel 2008, contro i 7337 del 2009, su un totale di 99258 embrioni formati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.