Google: dopo la morte dei lavoratori ai partner il 50% dello stipendio per 10 anni

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 13 Ago 2012 alle ore 9:50am


Lavorare in Google conviene. Il capo del personale di Mountain View, Lazslo Bock, ha dichiarato a Forbes un particolare progetto-benefit: ossia che l’azienda intende prendersi cura dei familiari – non solo dei dipendenti ma anche dei collaboratori – anche dopo la morte.

Così, alle circa 34.000 persone che in tutto il mondo lavorano in Google, a tempo indeterminato o meno, dopo il trapasso l’azienda vuole garantire il 50% dello stipendio ai partner per 10 anni, a cui vengono confermate le stock option cui aveva diritto il ‘de cuius’.

A prescindere dal tipo di unione, matrimonio o convivenza ‘more uxorio’, e dal sesso. La Google pensa dunque anche ai figli, ai quali viene concesso un assegno da 1.000 dollari al mese fino ai 19 anni, prolungato a 23 se studiano all’università.

Inoltre, l’azienda Google offre a tutti i dipendenti, mense aziendali da grand gourmand, visite mediche e cure gratuite in sede; ed ora si appresta anche ad aumentare la loro appetibilità anche sul ‘mercato’ coniugale’.

Bellissima iniziativa non vi pare?