C’e’ anche Facebook tra gli strumenti scelti dal Monte dei Paschi di Siena per raccontare la sua verita’ sulle vicende di questi giorni. Diretto l’intervento dell’amministratore delegato Fabrizio Viola, che ringrazia i dipendenti “per lo straordinario impegno” e sottolinea che “il Monte dei Paschi di Siena e’ una banca solida, non ha problemi nella sua operativita’, continua a lavorare come ha sempre fatto”.

Ma Rocca Salimbeni risponde anche sui Monti-Bond: “La richiesta di sostegno pubblico”, si legge in un post, “nasce per adeguare il patrimonio della Banca ai piu’ stringenti requisiti stabiliti dall’Eba” ed e’ legato, in larghissima parte, dal portafoglio dei titoli di Stato italiani di proprieta’” dell’istituto. “sensibile alle oscillazioni dello spread fra Btp italiani e Bund tedeschi”.

Quanto all’accusa secondo cui il Governo avrebbe utilizzato l’incasso dell’Imu per salvare Mps, la replica e’ netta: “L’Imu e’ una tassa che lo Stato italiano ha incassato e che va a coprire spese e debito pubblico. Il finanziamento che viene fatto a Montepaschi e’ un ‘finanziamento’ che ha un rendimento del 9%, quindi molto alto, e che nei nostri obiettivi verra’ reso allo Stato grazie alla nostra capacita’ di generare capitale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.