La sera di mercoledì a Breganze, in provincia di Vicenza lo staff della trasmissione televisiva di Canale 5, Striscia la Notizia, è stato aggredito da uno dei titolari della sezione locale della “Società amatori Sharferhunde”. Edoardo Stoppa e due collaboratori del programma sono finiti in ospedale.

Un umo di 46 anni di Valdagno (Vicenza), socio dell’allevamento, non ha reagito bene al controllo fatto circa lo stato di salute degli animali, eseguito da parte dei Nas di Padova con i militari di Breganze, e ripreso dalle telecamere di “Striscia la Notizia”.

Un cameraman, è stato colpito da un calcio all’inguine, mentre Edoardo Stoppa, è stato ferito al collo, come del resto anche un suo collaboratore. Stoppa dopo le cure in ospedale è stato subito dimesso, ma i due suoi colleghi sono stati invece trattenuti in osservazione.

Gli inviati di “Striscia” stavano accertando l’esistenza di maltrattamenti sugli animali mediante l’utilizzo di collari ad impulsi elettrici.

Così, il titolare, prima dell’aggressione, aveva invitato l’operatore a spegnere la telecamera, e poi sarebbe passato alle maniere forti. L’uomo, per fortuna, è stato bloccato dai carabinieri che hanno informato la Procura della Repubblica del Tribunale di Vicenza. Per ora non è stata esporta denuncia.

I carabinieri hanno, però, sequestrato un collare a impulsi elettrici completo di telecomando ed un collare in acciaio con punte, entrambi vietati dalla legge, trovati addosso a un cane che aveva appena completato il suo addestramento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.