Autismo, via libera dalla Camera. Nei Lea diagnosi e cura

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 09 Lug 2015 alle ore 6:15am

autismo
Dalla Camera dei deputati arrivano alcune norme per la cura dei pazienti affetti da autismo, sostegno per le loro famiglie.

Il testo, approvato a Montecitorio con 296 sì, 6 no e 90 astenuti (M5S e Sel), torna poi al Senato.

In esso una serie di interventi finalizzati a garantire la tutela della salute, il miglioramento delle condizioni di vita e l’inserimento nella vita sociale delle persone affette da autismo.

Linee guida aggiornate ogni tre anni, più ricerca in materia e soprattutto inserimento dell’autismo nei Livelli Essenziali di Assistenza.

Grande soddisfazione per la rapida approvazione viene espressa da Paola Binetti (Ap), relatrice della proposta di legge.

“Tante belle parole e nessun miglioramento concreto. In sostanza, una presa in giro” per il Gruppo del M5S che si è astenuto dal voto “per rispetto delle persone con disabilità e delle associazioni che si occupano di autismo”.