intervento in siria francia

La Francia ha lanciato durante la notte una nuova ondata di raid sulla città di Raqqua, roccaforte dell’Isis.

E oggi, al vertice dei ministri della Difesa riuniti a Bruxelles, ha chiesto ai partner europei l’applicazione dell’articolo 42.7 dei trattati comunitari per la solidarietà in materia di difesa, una clausola di solidarietà in caso d’aggressione verso un Paese Ue.

Il ministro della Difesa francese Jean-Yves Le Drian chiede ai partner Ue «una partecipazione militare accresciuta» in alcune aree.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.