Terrorismo, Alfano: “Cresce allerta per Giubileo, ma abbiamo preso tutte le misure di sicurezza”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 17 Nov 2015 alle ore 10:43am

Il livello di allerta “è stato elevato a livello 2” ma “non esistono segnali di specifiche iniziative terroristiche contro il nostro Paese”, assicura il ministro dell’Interno Angelino Alfano durante la l’informativa alla Camera.

Per questo, dice ancora il ministro, se non esistono segnalazioni precise “Il livello di preoccupazione per la minaccia terroristica cresce con il Giubileo: Roma ed il Papa sono già stati al centro di dichiarazioni minacciose inneggianti alla distruzione e all’odio”.

“Rafforzeremo la vigilanza sui punti sensibili, a partire da piazza S.Pietro, dove ci saranno percorsi stabiliti per l’afflusso e postazioni fisse di controllo. Attenzione anche alle minacce dal cielo. Si sta avviando il dispiegamento immediato di “700 militari a cui si aggiungeranno le altre forze previste”.

E ancora, “Noi sappiamo ben distinguere tra chi prega e chi invece spara. Quelli che pregano prendano le distanze da quelli che sparano”.

Poi il ministro spiega che è stato anche disposto il divieto volo droni per evitare rischio attacchi Isis. Infatti, lo spazio aereo sulla capitale sarà chiuso ai droni durante tutta la durata del Giubileo.

Alfano esprimendo solidarietà alla Francia, assicura infine che “la risposta del sistema di sicurezza dell’Italia è stata immediata, nelle ore successive ogni misura di prevenzione adeguata è stata assunta”