Un 2016 bisestile e con molti ponti che premiano il lavoratore

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 31 Dic 2015 alle ore 7:23am

calendario 2016 festivita e ponti
Il 2016 sarà è un anno fortunato per lavoratori, imprenditori, studenti. Oltre ad essere un anno bisestile è anche “l’anno dei ponti”.

Un anno ideale per rilanciare il turismo. Saranno infatti sufficienti, sette giorni di ferie per arrivare ad un mese esatto di vacanza in più.

La prima festività dell’anno è il 1 gennaio, Capodanno, e ricade di venerdì: i lavoratori potranno tornare a lavoro il 7 gennaio dopo la festività della Befana, prendendosi due giorni di ferie. Molte le aziende che resteranno chiuse.

Ed ecco allora il primo ponte. Altra festività arriverà a marzo, la Pasqua arriva molto presto il 27, niente lavoro, quindi, il 28 marzo, lunedì dell’Angelo.

Il 25 aprile cade di lunedì, un fine settima lungo per staccare la spina e fare una sola tirata.

La festività che salta è quella del 1 maggio che cadrà di domenica quindi non darà vita a nessun giorno in più.

Il 2 giugno, Festa della Repubblica, è di giovedì, si perde un solo giorno di ferie. Sarà possibile tornare a lavoro il lunedì successivo.

Ferragosto sarà quindi di lunedì, per chi, in quei giorni, non sarà in ferie, ci sarà, un giorno in più di riposo legato al fine settimana.

Il 1 novembre, festa di Ognisanti, arriverà di martedì e darà la possibilità, prendendo il 31 ottobre di staccare dal lavoro e concedersi un meritato riposo dal sabato al martedì.

L’8 dicembre, festa dell’Immacolata sarà come il 2 giugno un giovedì, con un solo giorno di ferie, si avrà la possibilità di stare a casa o di godersi una rilassante vacanza dal giovedì alla domenica.

Nessun giorno di ferie invece per il prossimo Natale. La vigilia arriverà di sabato mentre il 25 dicembre di domenica; solo Santo Stefano offrirà un giorno in più di riposo, ma è già rosso in calendario.