Spread the love

prince2
Maurice Philips cognato della celebre pop star Prince, rivela che l’artista non avrebbe dormito nelle ultime sei notti: “Ero con lui l’ultimo weekend: ha lavorato 154 ore di seguito”. A parlare è il marito della sorella del cantante, Tyka Nelson.

Prince “appariva pallido e dobole: di certo non era nella sua forma migliore”, ricordano i dipendenti del negozio di dischi Fetus Electric che il “Principe” frequentava a Minneapolis.

Ieri si sono svolti i funerali privati e la cremazione dei resti della star. Le sue ceneri, ha annunciato portavoce, Anna Meacham: “riposeranno in un luogo che resterà riservato”.

Non esclude, però, un addio pubblico in forma di omaggio musicale.

Resta, però ancora capire le cause che ne hanno causato il decesso e si parla tanto di un ‘tesoro’ musicale lasciato dall’artista, una cassaforte che custodirebbe migliaia di brani musicali inediti, abbastanza per pubblicare un album l’anno per i prossimi 100 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.