Spread the love

casa bianca
Un uomo armato di pistola alle 15.06 di ieri ora locale ha cercato di entrare nel perimetro della Casa Bianca.

Il suo nome è Jesse Olivieri, ha trent’anni ed è della Pennsylvania. Ora si trova in stato di detenzione dopo che un agente del ‘secret service’ lo ha colpito al torace.

L’uomo è stato ricoverato in ospedale e riversa in gravi condizioni.

La Casa Bianca è rimasta in stato di ‘lockdown’, con nessuno che poteva entrare o uscire dal complesso. Il presidente Barack Obama non era a Washington al momento dell’incidente, presente, invece il vice, Joe Biden.

All’interno dell’auto dell’assalitore aveva con sè le munizioni per l’arma. Prima di aprire il fuoco il ‘secret service’ lo ha più volte avvertito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.