agosto 6th, 2016

Cicatrici, come comportarsi se si prende il sole

Pubblicato il 06 Ago 2016 alle 11:11am

Le cicatrici che derivano da interventi di chirurgia estetica e non solo, non devono essere mai esposte al sole, se non sono trascorsi uno o più mesi dall’operazione. Questo, perchè, l’esposizione diretta potrebbe provocare una iperpigmentazione: far diventare le cicatrici dai contorni scuri, antiestetici e rallentare la loro guarigione. E’ obbligatorio quindi, indossare un vestitino o una maglietta,degli occhiali da sole,a seconda della zona interessata.

Gli esperti raccomandano una particolare attenzione per il filler e la biostimolazione per i quali si è ricorso all’utilizzo del laser.

In questi casi, infatti, può crearsi un’infiammazione, le cui condizioni potrebbero peggiorare proprio con l’esporsi al sole.

Le cicatrice poi, si distinguono tra bianche e rosse. Le prime possono essere esposte anche tranquillamente al sole, perché hanno già superato la fase di maggiore irritazione. Le seconde, invece, essendo ancora irritate, potrebbero causare diversi fastidi.

E’ essenziale dunque proteggersi, usando delle creme specifiche che si trovano facilmente reperibili in commercio per proteggere le cicatrici dai raggi solari.

Altra cosa motlo importante, è quella di idratare bene la pelle, bere molta acqua, fare dei peeling e degli scrub, per renderla più uniforme e luminosa. In questa maniera si può avere un effetto migliore, anche se si usano gli autoabbronzanti.

E’ importante infine, non assumere antibiotici in caso di esposizione solare prendere degli antiossidanti almeno 20 giorni prima di andare al mare.

Ventimiglia, un centinaio di migranti sfonda il confine con la Francia, ferito anche un rifugiato

Pubblicato il 06 Ago 2016 alle 10:50am

Dopo ore di tensione e un rifugiato ferito perchè urtato da un treno in corsa mentre camminava sui binari, un centinaio di sono riusciti a sfondare il cordone di polizia che dal lato italiano bloccava l’accesso alla frontiera di San Ludovico e sono corsi verso Mentone, raggiungendo il centro della città, inseguiti dalla gendarmeria francese.

Circa 120 i migranti arrivati a nuoto in Francia, spostandosi vicino alla scogliera, convinti poi dalla polizia francese a salire su due bus e a fare rientro in Italia.

Altri migranti, invece, nel frattempo avevano lasciato la postazione: alcuni sono riusciti a dileguarsi in territorio francese, altri sono tornati in modo spontaneo in Italia.

Intanto la contestazione continua ai Balzi rossi, dove è intervenuto anche il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano: l’obiettivo delle forze dell’ordine italiane è quello di evitare che i migranti si accampino e si rigeneri il campo autogestito con gli attivisti, come accadde lo scorso anno.

Milano, arrivano gli ‘occhiali magici’ per bambini con difficoltà intellettiva

Pubblicato il 06 Ago 2016 alle 9:26am

Grazie ad “occhiali magici” i bambini con disabilità intellettive sono in grado di migliorare capacità di attenzione e concentrazione.

Il merito, di un gruppo di ricercatori del Politecnico di Milano che hanno inventato “Wildcard”, un sistema che grazie alla realtà virtuale permetterebbe ai bambini di immergersi completamente nelle storie raccontate dai loro terapisti durante la riabilitazione.

Daniele Occhiuto è il ricercatore Polimi che ha sviluppato Wildcard. “Il suo funzionamento – spiega – è molto semplice: un telefono su cui viene installata un’applicazione e un visore per la realtà virtuale, questi 3 elementi sono sufficienti a garantire una esperienza immersiva e personalizzabile. Inserendo il telefono dentro il il visore è possibile aver un panorama a 360 gradi che si può esplorare semplicemente muovendo la testa”.

Un mondo in cui i bambini vivono e interagiscono con le storie raccontate mentre i terapeuti che li seguono monitorano tutto grazie ad una chiavetta che proietta quello che passa nel visore su un secondo schermo esterno.

Il sistema è stato sviluppato dal gruppo I3Lab – Innovative Interactive Interfaces presso il Laboratorio HOC del Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria del Politecnico di Milano e fa parte di un progetto più ampio per la creazione di tecnologie e attività per i bambini disabili con risultati finora molto promettenti.

Tar del Lazio da’ torto ai medici obiettori

Pubblicato il 06 Ago 2016 alle 8:43am

Il Tar del Lazio ritiene infondati i ricorsi presentati dalle associazioni e dai movimenti per la vita contro il Decreto del Commissario ad acta sulla riorganizzazione delle attività dei consultori della regione.

I giudici hanno dunque stabilito che:

– le ‘pillole del giorno dopo’ non sono farmaci abortivi ma semplici contraccettivi, come stabilito anche, con dati scientifici, dall’Agenzia italiana del farmaco – Aifa e dalla sua omologa europea, Ema. – l’obiezione di coscienza da parte dei medici, per quanto previsto dalla legge 194, non si può applicare alla certificazione dello stato di gravidanza, attestazione necessaria per l’interruzione volontaria di gravidanza (IVG), perchè non riguarda l’IVG ma è la semplice attestazione di uno stato di salute.

Non ci sarebbe dunque, secondo i giudici, nessun motivo per avanzare da parte dei medici, la loro obiezione di coscienza nei consultori familiari pubblici.

Cervello invecchia prima in persone sovrappeso

Pubblicato il 06 Ago 2016 alle 7:35am

Il cervello di una persona obesa è più vecchio di 10 anni, parola di esperti. L’obesità, secondo un nuovo studio condotto dall’Università di Cambridge e pubblicato sulla rivista Neurobiology of Aging, contribuirebbe all’invecchiamento precoce del cervello. (altro…)

Vasco Rossi, per Natale una raccolta con 4 brani inediti

Pubblicato il 06 Ago 2016 alle 6:56am

Sessanta album, centinaia di canzoni, milioni di dischi venduti e tutte le date dei tour sold out.

Così, per festeggiare il grande traguardo il Blasco ha organizzato un primo concerto a Modena il prossimo 1 luglio 2017 e una quarta raccolta, dopo ‘Rocks’ del 1997, ‘Tracks’ del 2002 e ‘L’altra metà del cielo’ del 2012.

Vasco Rossi ha annunciato sui suoi profili social l’arrivo di quattro brani inediti entro Natale: “dal fronte delle anteprime esclusive abusive”. Il post ha ottenuto in poche ore 14 mila ‘mi piace’ e più di duemila condivisioni.

Il titolo della raccolta è ancora Top Secret, ma sicuramente si tratterà di un album che conterrà il meglio del suo repertorio, tra rock frenetico ballate romantiche, oltre ovviamente ai 4 nuovi inediti.

L’uscita è prevista per la fine dell’anno, e già a metà ottobre verrà lanciato in radio il primo degli inediti: “Una grande ballata alla Vasco”. A dare l’annuncio lo stesso artista.