Pasta e patate della Nonna

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 31 Ott 2018 alle ore 8:09am

La pasta e patate è un piatto fumante, un primo che mette d’accordo tutti, grandi e piccini.
 Si tratta di un piatto di origine campana, ma ormai noto in tutto il nostro Paese.
Ognuno lo prepara a modo suo, seguendo la ricetta di famiglia e le tradizioni della propria regione. Qualcuno ama la versione un po’ brodosa e molti altri quella più densa e cremosa, ma la ricetta base è una sola e potete arricchirla in tanti modi. Ripercorriamola quella da noi scelta, passo dopo passo.

Ingredienti per 4 persone

– 250 gr di ditali rigati
– 1 cipolla
– 1 bacchetta di sedano
– 1 carota
– rosmarino
– 4 patate
– un pezzetto piccolo di guanciale
– una buccia di parmigiano reggiano
– olio extravergine di oliva
– sale, pepe q.b
– parmigiano reggiano o cacio ricotta

Procedimento

1. Pelate e tagliate 4 patate e mettetele a mollo per mezz’ora in un recipiente colmo di acqua per farle ammorbidire e non farle ossidare.
2. Preparate un brodo vegetale mettendo a vostro piacimento tutte le verdure che usate generalmente per fare il vostro brodo vegetale.
3. Preparate un trito di sedano, carole e cipolla e fate un soffritto, aggiungendo olio extravergine di oliva.
4. Una volta imbiondito il soffritto, aggiungete le patate, e fatele cuocere bene. Quando vi sarete accorti che sono diventate traslucide, aggiungete del brodo caldo e fatele cuocere a fuoco medio basso, aggiungendo del rosmarino e un pezzetto di guanciale (mi raccomando private la cotenna dal guanciale!).
5. A patate quasi cotte, aggiungete i vostri ditali rigati e portate a cottura, aggiustando di sale e pepe a vostro piacimento.
6. Servite in una ciotola di terracotta il tutto aggiungendo se vi va del cacio ricotta a scaglie e buon appetito!

di Luigi Moscaritolo