Influenza, come evitare il contagio

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 23 Gen 2019 alle ore 6:30am

Il picco dell’influenza coincide ogni ogni anno anche con una serie di raccomandazioni da parte degli esperti su come ridurre al minimo la convalescenza, evitare gli sbalzi termici e rafforzare le difese immunitarie. Ma come fare però per evitare il contagio quando un collega, un coinquilino, o il n partner hanno l’influenza?

A spiegarlo sono gli esperti del Centro Medico Spallanzani di Reggio Emilia.

Come prima cosa bisogna ridurre al minimo il contatto fisico. E nel caso dei fidanzati, la raccomandazione è quella di evitare di scambiarsi baci, carezze e abbracci.

Di fondamentale importanza anche la cura dell’igiene personale. Mai scambiarsi abiti o salviette con la persona ammalata o fare sesso soprattutto nei giorni della malattia. Il virus influenzale si trasmette anche con il contatto diretto attraverso la pelle, oltre che la saliva e fluidi sessuali.

Nel caso non si riesca ad evitare di dormire nello stesso letto, è utile cambiare lenzuola, per evitare la propagazione del virus. Anche lavarsi spesso le mani può essere di aiuto come, in generale, avere cura dell‘igiene personale. Importante anche dormire a sufficienza, almeno sette ore, dato che la carenza di sonno comporta ad un’inevitabile abbassamento delle difese immunitarie. Frutta e verdura sono indispensabili per ridurre al minimo il contagio. Un altro metodo per aumentare le difese immunitarie è fare sport; l’attività fisica, infatti, aiuta a riattivare la circolazione del sangue. Anche evitare lo stress, secondo gli esperti, è fondamentale visto che la pressione psicologica è ritenuta uno dei principali fattori di indebolimento del corpo.

Nel caso non sia possibile dormire in letti separati, è utile cambiare con più frequenza le lenzuola, per evitare la propagazione del virus. Anche lavarsi spesso le mani può essere di aiuto come, in generale, avere cura dell‘igiene personale. Importante anche dormire a sufficienza, almeno sette ore al giorno, dato che la carenza di sonno comporta un’inevitabile abbassamento delle difese immunitarie. Frutta e verdura sono indispensabili per ridurre al minimo il contagio.

Un altro metodo per aumentare le difese immunitarie è fare sport; l’attività fisica, infatti, aiuta a riattivare la circolazione del sangue. Come del resto evitare anche lo stress, secondo gli esperti, è fondamentale visto che la pressione psicologica è ritenuta uno dei principi fondamentali per l’indebolimento del corpo umano.