difese immunitarie

Attenzione al sale, troppo mette a rischio le difese immunitarie

Pubblicato il 03 Apr 2020 alle 6:13am

Troppo sale a tavola è in grado di ridurre le nostre difese immunitarie e, quindi, la possibilità di contrastare le infezioni batteriche. Ne è convinta una recentissima ricerca scientifica condotta da un gruppo di ricercatori tedeschi del policlinico universitario di Bonn, pubblicata anche sulla rivista Science Translational Medicine. (altro…)

Succo d’ananas, le proprietà benefiche sulla salute se bevuto tutti i giorni

Pubblicato il 14 Giu 2019 alle 10:39am

L’ananas è un frutto tropicale ricco di sostanze nutritive e vitamine. Originaria dei Caraibi e del Sud America, l’ananas ha molti benefici per la salute in quanto è ricco di fibre, vitamine A, B e C, minerali (rame, manganese, calcio, fosforo) e bromelina. Enzima in grado di facilitare l’assimilazione delle proteine.

Ma non solo. L’ananas è un frutto che è anche proprietà anti-infiammatorie che possono combattere efficacemente contro la febbre da fieno, ad esempio. Integrato in una routine giornaliera alimentare, è in grado di rafforzare le difese immunitarie dell’organismo per combattere meglio le malattie e / o prevenirne la comparsa. Per un’efficienza ottimale per la tua salute, bisognerebbe assumerla quotidianamente per un periodo di 12 mesi.

Preparate una bevanda a base di ananas fresco mescolato con un po’ d’acqua e consumarla a stomaco vuoto per ottenere i massimi benefici.

L’ananas è efficace per:

– perdita di peso – eliminazione di parassiti intestinali – regolazione della tiroide – combattere problemi di digestione – eliminazione di metalli pesanti e tossine – antiossidante e anticancro – migliorare la vista – sbiancare i denti e rafforzare le gengive – combattere la ritenzione idrica – sgonfiare la pancia

e molto altro ancora.

Influenza, come evitare il contagio

Pubblicato il 23 Gen 2019 alle 6:30am

Il picco dell’influenza coincide ogni ogni anno anche con una serie di raccomandazioni da parte degli esperti su come ridurre al minimo la convalescenza, evitare gli sbalzi termici e rafforzare le difese immunitarie. Ma come fare però per evitare il contagio quando un collega, un coinquilino, o il n partner hanno l’influenza?

A spiegarlo sono gli esperti del Centro Medico Spallanzani di Reggio Emilia.

Come prima cosa bisogna ridurre al minimo il contatto fisico. E nel caso dei fidanzati, la raccomandazione è quella di evitare di scambiarsi baci, carezze e abbracci.

Di fondamentale importanza anche la cura dell’igiene personale. Mai scambiarsi abiti o salviette con la persona ammalata o fare sesso soprattutto nei giorni della malattia. Il virus influenzale si trasmette anche con il contatto diretto attraverso la pelle, oltre che la saliva e fluidi sessuali.

Nel caso non si riesca ad evitare di dormire nello stesso letto, è utile cambiare lenzuola, per evitare la propagazione del virus. Anche lavarsi spesso le mani può essere di aiuto come, in generale, avere cura dell‘igiene personale. Importante anche dormire a sufficienza, almeno sette ore, dato che la carenza di sonno comporta ad un’inevitabile abbassamento delle difese immunitarie. Frutta e verdura sono indispensabili per ridurre al minimo il contagio. Un altro metodo per aumentare le difese immunitarie è fare sport; l’attività fisica, infatti, aiuta a riattivare la circolazione del sangue. Anche evitare lo stress, secondo gli esperti, è fondamentale visto che la pressione psicologica è ritenuta uno dei principali fattori di indebolimento del corpo.

Nel caso non sia possibile dormire in letti separati, è utile cambiare con più frequenza le lenzuola, per evitare la propagazione del virus. Anche lavarsi spesso le mani può essere di aiuto come, in generale, avere cura dell‘igiene personale. Importante anche dormire a sufficienza, almeno sette ore al giorno, dato che la carenza di sonno comporta un’inevitabile abbassamento delle difese immunitarie. Frutta e verdura sono indispensabili per ridurre al minimo il contagio.

Un altro metodo per aumentare le difese immunitarie è fare sport; l’attività fisica, infatti, aiuta a riattivare la circolazione del sangue. Come del resto evitare anche lo stress, secondo gli esperti, è fondamentale visto che la pressione psicologica è ritenuta uno dei principi fondamentali per l’indebolimento del corpo umano.

Masticare bene aumenta le difese immunitarie

Pubblicato il 24 Gen 2017 alle 6:33am

Mangiare piano e masticare bene aiuta la digestione e favorisce le difese immunitarie. (altro…)

Prendere il sole anche in inverno fa bene all’organismo, aumenta le difese immunitarie

Pubblicato il 23 Dic 2016 alle 10:05am

Anche in inverno fa bene prendere il sole. Lo si può fare anche con una semplice passeggiata all’aperto. La luce solare aiuta a potenziare le nostre difese immunitarie, non solo perché stimola la produzione di vitamina D, ma anche perché mette in moto le cellule che ci proteggono da diversi tipi di infezioni. (altro…)

Lavorare prima delle 10 di mattina è causa di stress

Pubblicato il 07 Set 2016 alle 7:35am

Stando ad una ricerca condotta dall’Università di Oxford, cominciare la giornata lavorativa prima delle 10 provecherebbe solo stress ma ridurrebbe anche la capacità produttività. (altro…)

Solitudine, abbassa le difese immunitarie e accorcia la vita

Pubblicato il 25 Nov 2015 alle 6:07am

La solitudine secondo un recente studio non rende solo infelici, ma potrebbe anche abbassare in molti casi, le difese immunitarie rubando così anche qualche anno di vita.

A rivelarlo la ricerca condotta alla Chicago University, pubblicata sulla rivista Pnas che è riuscita a dimostrare, coinvolgendo un gruppo di uomini e donne con un’eta’ superiore ai 50 anni, che alcuni geni del sistema immunitario, chiamati CTRA, sono più attivi nelle persone che hanno dichiarato di sentirsi molto sole.

Questi geni secondo gli esperti, sarebbero legati a un abbassamento della risposta immunitaria contro i virus, aumentando così l’infiammazione, un processo legato a numerosi problemi legati alla salute.

Lo studio ha rilevato che le persone coinvolte che si sentono più soli nella vita hanno anche il 15 per cento in più di probabilità di morire presto rispetto alle persone che invece non soffrono di solitudine.

Secondo gli scienziati infatti è possibile che i cambiamenti immunitari rendano le persone più ansiose, rendendo più difficile la socializzazione.

Le vacanze fanno bene alla salute, migliorano le difese immunitarie

Pubblicato il 05 Feb 2015 alle 7:34am

Secondo un recente studio condotto dall’University of California di Berkeley un buon relax può abbassare il livello di citochina, delle molecole proteiche nate da diversi tipi di cellule. (altro…)

I consigli per immuno-nutrirsi durante l’inverno

Pubblicato il 26 Nov 2011 alle 7:02am

Se si vuole evitare di ricorrere ai medicinali durante l’inverno, un valido aiuto per proteggerci da raffreddore, mal di gola e acciacchi di stagione può arrivare da alcuni alimenti che aumentano così la resistenza del nostro fisico dall’attacco di virus influenzali e parainfluenzali tipici proprio della stagione fredda. (altro…)

Arriva il vaccino anti-brufoli

Pubblicato il 28 Set 2011 alle 8:10am

A breve arriverà un vaccino per prevenire e combattere i brufoli e l’acne. E’ stato ideato nei laboratori Sanofi-Pasteur, in collaborazione con l’Università di San Diego. (altro…)