Sanremo: apre Bocelli con il figlio Matteo e chiude Eros Ramazzotti. Il programma con gli ospiti nelle 5 serate

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 05 Feb 2019 alle ore 11:55am

Andrea Bocelli, che festeggia 25 anni dalla vittoria tra le Nuove Proposte con «Il mare calmo della sera», insieme al figlio Matteo, e Giorgia, saranno a Sanremo per la serata di apertura del festival 2019; previsto anche un duetto con Baglioni.

Riccardo Cocciante arriverà a Sanremo nella serata di domani.
Marco Mengoni che festeggia suoi 10 anni di carriera, arriverà a Sanremo come ospite con Tom Walker, nella serata di mercoledì; Fiorella Mannoia, Alessandra Amoroso, Antonello Venditti saranno invece sul palco dell’Ariston nella serata di giovedì 7 febbraio; Luciano Ligabue e il duo Raf-Umberto Tozzi venerdì 8 febbraio, serata già densa di duetti con i 24 artisti in gara che si esibiranno in una versione rivisitata del brano con ospitate di lusso. Sabato, poi, per il gran finale, sono attesi Eros Ramazzotti con Luis Fonsi, ed Elisa.

Ecco l’elenco dei 24 big in gara al festival di Sanremo con i titoli delle canzoni (in ordine alfabetico) e i rispettivi duetti.

– Achille Lauro (Rolls Royce) – duetto con Morgan;
– Arisa (Mi sento bene) – duetto con Tony Hadley e Kataklò;
– Boomdabash (Per un milione) – duetto con Rocco Hunt;
– Loredana Bertè (Cosa ti aspetti da me) – duetto con Irene
Grandi;
– Federica Carta e Shade (Senza farlo apposta) – duetto con
Cristina D’Avena;
– Simone Cristicchi (Abbi cura di me) – duetto con Ermal Meta;
– Nino D’Angelo e Livio Cori (Un’altra luce) – duetto con i
Sottotono;
– Einar (Parole Nuove) – duetto con Biondo;
– Ex-Otago (Solo una canzone) – duetto con Jack Savoretti;
– Ghemon (Rose viola) – duetto con Diodato e i Calibro 35;
– Il Volo (Musica che resta) – duetto con Alessandro Quarta;
– Irama (La ragazza col cuore di latta) – duetto con Noemi;
– Mahmood (Soldi) – duetto con Guè Pequeno;
– Motta (Dov’è l’Italia) – duetto con Nada;
– Negrita (I ragazzi stanno bene) – duetto con Enrico Ruggeri e
Roy Paci;
– Nek (Mi farò trovare pronto) – duetto con Neri Marcorè;
– Enrico Nigiotti (Nonno Hollywood) – duetto con Paolo Jannacci;
– Patty Pravo con Briga (Un po’ come la vita) – duetto con
Giovanni Caccamo;
– Francesco Renga (Aspetto che torni) – duetto con Bungaro ed
Eleonora Abbagnato;
– Daniele Silvestri (Argento vivo) – duetto con Manuel Agnelli;
– Anna Tatangelo (Le nostre anime di notte) – duetto con Syria;
– The Zen Circus (L’amore è una dittatura) – duetto con Brunori
SAS;
– Paola Turci (L’ultimo ostacolo) – duetto con Beppe Fiorello;
– Ultimo (I tuoi particolari) – duetto con Fabrizio Moro.

Rimane l’interrogativo se Ariana Grande ci sarà o meno. Un festival che solo in extremis ha aperto le porte anche a qualche artista straniero, dopo le dichiarazioni d’intenti del direttore artistico Claudio Baglioni che puntava a un Sanremo nel segno dell’italianità.

Nutrita anche la schiera dei non-cantanti. All’Ariston torneranno Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker, dopo il trionfo dell’anno passato. La showgirl svizzera sarà protagonista di uno sketch con Claudio Bisio, padrone di casa insieme a Virginia Raffaele. Si affacceranno anche Pippo Baudo e Fabio Rovazzi, nelle vesti di ‘padrinI’ dei due vincitori di Sanremo Giovani, Einar e Mahmmod, che hanno conquistato di diritto un posto tra i Big che, in un’unica categoria, si sfideranno per la vittoria, essendo stati loro i conduttori del primo Sanremo Giovani di Claudio Baglioni.

Claudio Santamaria, componente per una serata di quel ‘quartetto Cetra’ con gli altri tre conduttori evocato da Baglioni. Tra gli omaggi, un posto d’onore spetterà a Mia Martini con il lancio della fiction Io sono Mia, interpretata da Serena Rossi, che canterà Almeno tu nell’universo con il padrone di casa.

Performance canora in vista anche per Michele Riondino e Laura Chiatti, sulle note di Lucio Battisti e di Un’avventura, titolo del loro nuovo film in uscita il 14 febbraio. L’uscita de I Villeggianti (film presentato a Venezia), prevista per il 28 febbraio, porterà – giovedì sera – in Riviera anche le due Valeria: Golino e Bruni Tedeschi, che sul grande schermo si scatenano sulle note di Ma che freddo fa di Nada. Chissà che le due attrici non replicheranno anche all’Ariston.

Non esclusa la partecipazione di Fiorello come annunciato da Claudio Baglioni.

Regista della diretta televisiva è anche quest’anno Duccio Forzano, che ha diretto anche il grande show di Baglioni AL CEntro andato in onda il 15 settembre in prima serata su Rai1.

Duccio Forzano in conferenza stampa, ha annunciato ieri: “Il palco avrà una scenografia spettacolare e inedita”.