Nasce M-Team contro la meningite per la salute dei bambini: in campo Cagnotto, Peronaci, Vitiello e Bozzola

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 03 Mar 2019 alle ore 6:42am

Al via una campagna nazionale incentrata sulla prevenzione della meningite da meningocco, una patologia potenzialmente mortale che colpisce ogni anno in Italia 200 bambini che non si sono sottoposti a vaccinazione consigliata, con un’incidenza maggiore nella fascia di età compresa tra 0-4 anni.

Questa la sfida che si è prefissata la M-Team. “Contro la meningite per la salute dei nostri bambini”, un’iniziativa presentata a Milano dal Comitato nazionale Liberi dalla meningite, che ha chiamato a raccolta quattro testimonial d’eccezione, giovani donne e mamme impegnate con successo nella loro professione e vita familiare quotidiana: Amelia Vitiello, avvocato e docente universitaria, presidente del Comitato, Tania Cagnotto, tuffatrice olimpionica e campionessa di fama mondiale, Sonia Peronaci, cuoca-imprenditrice e food influencer, animatrice della Sonia Factory che ha ospitato l’evento, ed Elena Bozzola, medico, specialista in pediatria.

Insieme, le quattro testimonial, ciascuna con la sue esperienze personali, si prodigheranno con eventi pubblici e presenza sui social e media con l’hashtag #mteam19 per comunicare gli obiettivi e i messaggi positivi di questa campagna (“Sport, gusto e scienza insieme per vincere la sfida”) dalla natura olistica e trasversale, per promuovere la corretta informazione sulla meningite e su come prevenirla (e qui la chiave di volta è una sola, come spiegato all’evento: vaccinazione), ma anche l’importanza di una sana alimentazione e di un’adeguata attività fisica come elementi fondamentali della salute e della crescita dei nostri figli.

A breve saranno comunicate, nel sito ufficiale della campagna M-Team, le date degli incontri nelle piazze italiane a supporto dell’iniziativa. Per supportare la campagna, l’hashtag ufficiale è #mteam19.