vaccinazione

Nasce M-Team contro la meningite per la salute dei bambini: in campo Cagnotto, Peronaci, Vitiello e Bozzola

Pubblicato il 03 Mar 2019 alle 6:42am

Al via una campagna nazionale incentrata sulla prevenzione della meningite da meningocco, una patologia potenzialmente mortale che colpisce ogni anno in Italia 200 bambini che non si sono sottoposti a vaccinazione consigliata, con un’incidenza maggiore nella fascia di età compresa tra 0-4 anni. (altro…)

Influenza: al via la campagna vaccinale. Quest’anno vaccino gratuito anche per i donatori di sangue

Pubblicato il 14 Nov 2018 alle 6:52am

Ieri 13 novembre è partita la campagna stagionale vaccinale del vaccino unico, e farmacisti, pediatri e medici di famiglia sono scesi in prima linea contro l’influenza. (altro…)

Vaccino antipneumococco, gratuito per chi ha compiuto 65 anni

Pubblicato il 08 Nov 2017 alle 8:09am

Da alcuni giorni, il vaccino antipneumococco è gratuito, per tutti coloro che sono nati nel 1952 e hanno dunque compiuto 65 anni.

Un soggetto con più anni (ad esempio, un 69enne) può essere vaccinato gratuitamente solo se, a giudizio del medico curante, appartiene ad una delle categorie a rischio, in base al Piano nazionale di prevenzione vaccinale. In caso contrario, è possibile vaccinarsi, ma a pagamento (a prezzo di costo) presso i servizi vaccinali delle Asl.

Anche lo pneumococco, come i virus influenzali, si trasmette da persona a persona per via respiratoria. Ecco infatti che rappresenta una delle principali cause di infezione delle membrane che rivestono il sistema nervoso centrale nei bambini molto piccoli e negli anziani.

Mamma muore durante il parto per primogenito non vaccinato

Pubblicato il 01 Ago 2017 alle 8:22am

Una mamma è morta durante il suo secondo parto a causa dello pneumococco, che le è stato trasmesso dal primo figlio. (altro…)

Al Politecnico di Milano due ricercatori con morbillo

Pubblicato il 03 Lug 2017 alle 9:34am

Due casi di morbillo al Politecnico di Milano. Si tratta di due ricercatori. Avviate le procedure per la vaccinazione. (altro…)

Vaccinarsi contro l’influenza sarà possibile farlo da soli grazie a un cerotto

Pubblicato il 30 Giu 2017 alle 10:33am

Può essere conservato a 40 gradi centigradi anche per un anno e lo si può applicare anche da soli. E’ sicuro ed efficace, è il cerotto a micro-aghi o vaccine patch di ultima generazione, il primo in assoluto capace di stimolare negli esseri umani una forte risposta immunitaria, simile a quella provocata dalla vaccinazione tradizionale con ago e siringa.

A rivelarlo è uno studio pubblicato su The Lancet, realizzato da ricercatori del Georgia Institute of Technology e della Emory University di Atlanta, che per la prima volta lo hanno testato sugli esseri umani.

Ma come funziona?

Il vaccine patch è un supporto adesivo grande un centimetro quadrato con una faccia ricoperta di 100 microscopici aghi che incapsulano il vaccino. Una volta applicato sulla cute, in una ventina di minuti circa gli aghi si auto-dissolvono rilasciando il farmaco. Il supporto adesivo, non essendo tagliente o pungente, non ha bisogno di procedure particolari di smaltimento.

I vantaggi?

Oltre ad essere molto sicuro ed efficace, questo dispositivo, potrà essere utilizzato su ampia scala, ed essendo autosomministrabile, potrebbe spingere più persone a vaccinarsi contro l’influenza stagionale.

Avrebbe inoltre, un costo più basso e sarebbe facile da smaltire dal punto di vista ecologico.

Meningite: per il Simit c’è la necessità di un piano nazionale di vaccinazioni

Pubblicato il 15 Ago 2016 alle 7:51am

I recenti episodi di infezione invasiva meningococcica, recentemente verificatisi nel nostro Paese, non rappresenterebbero un evento inatteso o anomalo e non configurerebbero una particolare emergenza. Questo è quanto sostenuto dalla Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali (SIMIT), che ribadisce con forza la propria posizione in favore di una rapida e generalizzata attuazione nei bambini di quanto previsto dal piano vaccinale nazionale 2016- 2018 in merito alla vaccinazione sia contro il meningococco di sierogruppo B, che contro i meningococchi di sierogruppo ACWY.

Le infezioni invasive meningococciche (meningiti e sepsi) sono causate da un batterio molto diffuso, Neisseria meningitidis, che viene ‘trasportato’ da persona all’altra per via aerea.

Sono circa il 10% gli adolescenti e i giovani adulti portatori e nel corso della vita la grande maggioranza della popolazione lo ospita almeno transitoriamente.

Solo una ridottissima parte di queste colonizzazioni si trasforma in infezioni invasive. Questo avviene in persone predisposte geneticamente e/o in situazioni particolari.

A oggi, infatti, non è possibile prevedere chi potrà ammalarsi e chi no, il che sottolinerebbe anche l’importanza della vaccinazione nell’infanzia, la fascia d’età più colpita, anche al fine di prevenire le infezioni invasive nella seconda fascia d’età più colpita, gli adolescenti e i giovani adulti.

Tessera sanitaria anche ai migranti

Pubblicato il 02 Mag 2016 alle 10:16am

Ai migranti sarà consegnata molto presto una tesserina magnetica nella quale si inseriranno tutti i dati sulla salute. Una sorta di card sanitaria che permetterà di seguire la presenza o l’insorgenza di malattie di chi entra in Europa. Per la sicurezza della persona e di coloro che, con lei, vengono a contatto. (altro…)

Mark Zuckerberg annuncia su Fb la prima vaccinazione della figlia, e la foto è subito virale

Pubblicato il 12 Gen 2016 alle 5:45am

Ha riscosso un enorme successo la foto che Mark Zuckerberg ha postato su Facebook di recente.

Oltre 2,6 milioni di ‘mi piace’ per il post del fondatore del social media più famoso al mondo, in cui è ritratto nella foto con in braccio la sua bambina, con la frase “dal dottore, è ora di fare i vaccini”.

Un post che è stato subito interpretato come una risposta alle campagne contro le vaccinazioni, con la maggior parte dei commenti in cui altri genitori ‘ringraziano’ Zuckerberg per la testimonianza.

Non manca chi invece critica tale scelta, ricordando la presunta relazione, smentita da tutti gli studi scientifici, tra vaccini e autismo, ma il dibattito sembra pendere più a favore di Zuckerberg.

In arrivo il cerotto contro il morbillo, al posto del vaccino

Pubblicato il 05 Mag 2015 alle 8:15am

Tra qualche anno arriverà in ambito sanitario, un innovativo cerotto con circa 100 microscopici, ovvero aghi in polimero, zucchero e vaccino capaci di proteggere il morbillo, e non solo. (altro…)