Coronavirus, sì a più persone in auto della stessa famiglia, sì ad yoga, pilates e ginnastica posturale nei parchi con tappetini e distanza di sicurezza

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Mag 2020 alle ore 6:03am

Arrivano nuove delucidazioni da parte del governo sulla Fase 2.

Viene spiegato infatti che “Nel caso in cui non si disponga di un mezzo privato, ovvero non si abbia la patente di guida o non si sia autosufficienti, è consentito farsi accompagnare da un parente o una persona incaricata da e verso la propria abitazione, anche tenuto conto dell’esigenza di limitare quanto più possibile l’utilizzo di mezzi pubblici e comunque nel rispetto di quanto previsto per l’utilizzo dei mezzi privati. Nel rispetto di tali condizioni anche lo spostamento dell’accompagnatore è giustificato”.

E che in un’auto possono viaggiare più persone solo alla distanza minima di un metro e con mascherina a meno che non siano conviventi. In tal caso nessuna limitazione. Anche andare in moto in due è possibile, ma solo a chi abita sotto lo stesso tetto.

Parchi: ok a yoga e pilates
Non solo i runner o chi fa passeggiate può frequentare i parchi pubblici. Ma se è ancora proibito stendersi a terra in un prato o in spiaggia al sole, è invece consentito “fare attività fisica alla’ria aperta quali yoga, pilates, ginnastica posturale se svolta individualmente in forma libera e nel rispetto del distanziamento interpersonale di almeno due metri nonché del divieto di assembramento in occasione della preparazione, dell’esecuzione e della conclusione di tali attività oltre che per l’accesso e l’uscita dai luoghi di svolgimento delle attività sportive”.