auto

Stop diesel, a rischio 5 milioni di automobili. Circa il 12,9% del totale

Pubblicato il 19 Nov 2018 alle 6:31am

Sono quasi 5 milioni, circa il 12,9% del totale delle auto in circolazione, i veicoli diesel Euro 3 o inferiori a rischio stop. (altro…)

Catania, uomo travolge i vicini di casa con l’auto. Muore anziana, 7 persone ferite

Pubblicato il 01 Set 2018 alle 2:24pm

E’ accaduto nella notte a Palagonia (Catania), quando una donna di 87 anni, Maria Napoli, è morta e altre sette persone sono rimaste gravemente ferite, dopo essere state travolte più volte con l’auto da un vicino di casa. (altro…)

Vacanze, auto: come portare bagagli e bici e risparmiare

Pubblicato il 30 Lug 2018 alle 10:27am

E’ tempo di vacanze e di anche spostamenti in auto. Un carico sistemato sul tetto alla rinfusa può far consumare fino al 20-25% in più a parità di velocità autostradale.

L’ideale è dunque puntare sui box da tetto che garantiscono una maggiore sicurezza sia in fatto di sistemazione e protezione dei bagagli sia in termini di aerodinamica e quindi di consumi e risparmio.

Oltre che sul tetto le biciclette, ad esempio se si guida un’auto o un suv già dotati di gancio di traino per il rimorchio, possono essere trasportate sfruttando uno dei moderni sistemi (molto diffusi in Germania e altri Paesi del Nordeuropa) che ospitano le bici in posizione trasversale, sfruttando la larghezza del veicolo.

Questi dispositivi sono già dotati di porta targa e luci aggiuntive e relativi cablaggi per essere in totale regola con quanto riportato dal Codice della strada all’art.164 comma 1. La capacità di trasporto è fino a 4 bici complete e questa soluzione permette di effettuare il carico e lo scarico anche da soli, senza la fatica di arrivare sul tetto.

Ford, il finestrino dell’auto che aiuta i non vedenti

Pubblicato il 25 Mag 2018 alle 6:00am

La Ford sta promuovendo una nuova tecnologia in grado di far percepire il paesaggio al di fuori dell’auto alle persone che non vedono. (altro…)

Auto, come proteggerla dai furti con Tracker, un gadget spia

Pubblicato il 16 Feb 2018 alle 8:29am

Gli esperti di assicurazioni auto sostengono che il miglior modo di tenere il proprio veicolo al sicuro, è dotarlo di un localizzatore. Ovvero un adesivo che indichi che esso è equipaggiato con antifurto. E in aggiunta suggeriscono di mantenere l’interno in ordine, non lasciare oggetti, buste in vista, l’auto chiusa a chiave, i finestrini serrati, ecc. (altro…)

Influenza, come evitare il contagio in auto

Pubblicato il 12 Gen 2018 alle 8:10am

Ecco alcuni accorgimenti per cercare di limitare il contagio, anche in auto, dove i virus influenzali “abbondano più che mai”, essendo l’abitacolo un ambiente piccolo e chiuso e poco arieggiato. Per scampare il pericolo, anche dopo essersi vaccinati, ecco cosa fare.

Consigli anti-virus influenzale

1. Pulizia dell’abitacolo. Il ministero della Salute, sostiene che la trasmissione del virus dell’influenza si può verificare per via aerea attraverso le gocce di saliva di chi tossisce o starnutisce, ma anche attraverso il contatto con mani e secrezioni respiratorie. Per questo, una buona igiene delle mani può giocare un ruolo fondamentale nel limitare la diffusione dell’influenza. Immaginando di viaggiare in auto con una persona influenzata, dopo è opportuno lavarsi bene le mani, col sapone. Se proprio questo non è possibile, va bene anche qualche salviettina umidificata o l’utilizzo del gel antibatterico.

2. Igiene respiratoria. Il guidatore o il passeggero deve coprire bocca e naso quando starnutisce o tossisce; dopodiché, deve gettare quanto prima il fazzoletto di carta e lavarsi le mani. Ovviamente, la soluzione migliore sarebbe l’isolamento volontario a casa delle persone con malattie respiratorie febbrili specie in fase iniziale. Se in auto si va a trovare qualcuno in ospedale, qui si dovrebbero usare le mascherine. Una volta terminato il viaggio, è opportuno pulire l’abitacolo, le strutture interne dove i virus possono annidarsi: un’operazione da fare anche se la persone influenzata non ha starnutito né tossito, perché un numero enorme di particelle è presente nel respiro dei soggetti, ancor più quando parlano.

3. Non esagerare. Per chi è appena guarito dall’influenza e vuole rimettersi al volante, deve comunque avere massima cautela: la malattia può aver debilitato a seconda della forza del virus e delle condizioni psicofisiche del momento. Pertanto, nei giorni della convalescenza meglio evitare i lunghi viaggi. Ci si può imbattere in qualche colpo di sonno, molto rischioso per la propria vita e quello degli altri.

Loano, giovane turista tedesca investita da centauro perde la vita

Pubblicato il 27 Ott 2017 alle 2:39pm

Un gravissimo incidente stradale si è consumato questa mattina alle 7,30 a Loano, sull’Aurelia. A perdere la vita una turista tedesca che stava attraversando la strada e che è stata travolta da una Ducati Hypermotard che viaggiava in direzione ponente e che l’ha scaraventata a diversi metri di distanza.

Inutili i soccorsi giunti sul posto. Il centauro è stato trasportato al Santa Corona di Pietra Ligure in condizioni gravi.

Lavaggio auto fai da te senza acqua

Pubblicato il 15 Mag 2017 alle 8:37am

Se volete lavare la vostra autovettura in modo semplice, economico e veloce, ecco cosa dovete fare.

Portatela da un fai-da-te o, utilizzate un prodotto particolare che non necessita assolutamente di acqua.

E’ scontato, però, che il risultato, non sarà proprio lo stesso, ma comunque non può essere non considerato, soprattutto quando andate di fretta, o l’avete lavata accuratamente da poco.

Procedete in questo modo.

Prima di iniziare il lavaggio senz’acqua, spolverate bene la vostra autovettura con un piumino per auto.

Prendete poca acqua, basterà anche una sola bottiglia e adoperatevi con qualche spugnetta o panno in microfibra andando a bagnare le parti più sporche ed incrostate. Magari spruzzandovi sopra anche un prodotto per i vetri.

Profumato e poco aggressivo, che non necessita di risciacquo.

Il prodotto lo potete usare in ogni luogo aperto, anche per strada. Per evitare spiacevoli discussioni ed equivoci (qualcuno potrebbe pensare che state utilizzando l’acqua, in barba alle normative), può essere opportuno eseguire il lavaggio a secco nel proprio box, o giardino.

In alternativa, potete usare anche un detergente specifico per auto, per lavaggio a secco. Un flacone con nebulizzatore da 500 ml. Spruzzate il prodotto sulla superficie da lavare, procedendo con calma e pazienza, dedicandovi a ogni singola area della vettura, cerchioni compresi.

Naturalmente vi occorreranno più panni anche per pulire vetri e interni auto.

La sostanza utilizzata vi servirà per pulire carrozzeria e stendere uno strato di cera sottilissimo per dare lucentezza alla vostra autovettura.

L’azione del panno e del prodotto non causeranno graffi e abrasioni ma vi aiuteranno a sollevare lo sporco.

Lo stesso dovrete fare per la pulizia dei cerchioni delle ruote e delle parti interne dell’abitacolo.

Quando vi dedicate all’interno, sbattete prima i tappeti, usate una spazzola per raccogliere in un punto polvere e residui di sporco.

Poi sempre con lo straccio bagnato o un’aspirapolvere portatile, di ridotte dimensioni, far sparire tutta la sporcizia accumulata.

Pulite le plastiche interne e i sedili.

Auto, piena di germi come una tavoletta del wc

Pubblicato il 05 Mag 2017 alle 6:24am

Per combattere germi e batteri è opportuno adottare norme igieniche regolari, come il semplice lavarsi le mani prima di mangiare, l’utilizzo di disinfettanti per ambienti della casa, soprattutto in bagno e cucina. L’uso di stoviglie, biancheria pulite. (altro…)

Ragusa, con auto investe il presunto fidanzato della ex

Pubblicato il 02 Mag 2017 alle 10:18am

E’ accaduto a Ragusa. Ha visto la sua ex fidanzata, di 17 anni, davanti la casa di lei, assieme a un uomo di 31, che ritiene essere il suo ‘rivale’ in amore. Ha fatto il giro dell’isolato e lo ha investito con la propria auto, trascinandolo per diversi metri prima di fuggire via. (altro…)