Come personalizzare casa, con poco

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 04 Giu 2020 alle ore 6:00am

Arredare casa è una delle cose più belle della propria vita che si possano fare; tuttavia, a volte è più facile a dirsi che a farsi e spesso, può risultare molto stressante.

Ma non bisogna farsi prendere dal panico bensì, basta seguire una linea guida sulle principali considerazioni da fare prima di acquistare mobili esaminare bene spazi, luce e il loro utilizzo.

Consultare cataloghi, cercare in rete per avere un’idea, può fare la giusta differenza, anche per idee, quando non si ha un budget considerevole e si vuole anche spendere poco, ma puntando, comunque su originalità, e novità.

A volte anche i complementi di arredo, tessuti, luci possono fare al dovuta differenza, per cambiare la casa, farla apparire diversa, alla moda, impreziosire spazi, personalizzarli.

Ad esempio un piccolo tavolo angolare o un mobile da ingresso o anche un semplice ma efficace tappeto. Uno specchio, una pianta, o anche un insieme di quadri o punti luce.

Ogni stanza deve essere in grado di riflettere la nostra personalità ma soprattutto di fare sentire noi e anche i nostri futuri ospiti, a proprio agio. Consideriamo quindi ogni angolo, il modo in cui è formata una stanza (alcune presentano molti angoli non facili da sfruttare), i punti forti dei nostri ambienti e i metri quadri a disposizione.

L’acquisto della mobilia e dettagli
Adesso arriva la parte più interessante e divertente: l’acquisto della mobilia e degli accessori che trasformeranno la nostra casa.

In commercio, possiamo trovare una vasta scelta di negozi al dettaglio ed economici dove possiamo acquistare mobili di qualità, senza spendere un grande capitale ma che sono in grado di soddisfare il nostro stile ed esigenze (un esempio sono le grandi catene come IKEA o Mondo Convenienza, Leroy Merlin, Bricoman).

A seconda dei gusti personali, non bisogna dimenticarsi che alcuni mobili sono indispensabili: un esempio sono i divani con un tavolino per iniziare ad ammobiliare il soggiorno, una libreria (e qui si ha una vasta scelta tra quelle aperte e moderne, oppure chiuse e anche più classiche), uno specchio da mettere nell’ingresso oppure dei moderni appendiabiti a parete.

Inoltre, in una casa non possono mancare i tappeti! Un dettaglio apparentemente banale, ma in grado di dare colore e carattere all’ambiente. Come i cuscini e le tende.

Oppure coperte e lenzuola.
Un angolo verde, sul balcone, in giardino o nel soggiorno.

Una poltrona per il relax e la lettura.

Una lampada particolare.

Photo crediti Pianeta Design.it