casa

Lampadario, un elemento prezioso di arredo che torna di moda nelle nostre case

Pubblicato il 19 Feb 2019 alle 6:45am

Il lampadario è stato sempre al centro delle nostre case. In epoca recente, dopo un periodo di ripensamento il lampadario è tornato ad adornare la nostra abitazione arricchendola e completandola con finiture di arredo, anche pregiato. (altro…)

Robot da cucina, qual’è il migliore del 2019?

Pubblicato il 19 Gen 2019 alle 8:47am

Lo stress della vita moderna non riserva più molto tempo da passare davanti ai fornelli e se vogliamo mantenere un regime alimentare sano per noi e la famiglia, soprattutto se in casa ci sono bambini piccoli, e godere anche di tanto in tanto di piatti elaborati, dolci, gelati e chi più ne ha ne metta, è bene allora farci anche aiutare.

Come? Da chi? Ma naturalmente dai moderni robot da cucina, strumenti di grande ausilio nella preparare di piatti di vario tipo e ormai diventati quasi indispensabili soprattutto per chi lavora e ha poco tempo libero per stare a casa a cucinare. Scegliere il giusto robot da cucina, che si adatti perfettamente alle nostre esigenze, non è certamente cosa facile e prima dell’acquisto è bene informarsi su prestazioni, funzionalità, programmi e accessori.

Per capire qual è il robot da cucina che fa per noi è importante innanzitutto avere bene in mente l’utilizzo che ne dovremo fare, capire quanto possiamo e vogliamo spendere e caratteristiche che dovrà avere.

Dopo aver risposto a tutte queste domande ci si può guardare intorno, valutando i vari modelli disponibili in commercio.

In rete abbiamo trovato i più venduti del 2019

Kenwood Multipro Sense FPM800, Kenwood Multipro Compact FPM260, Philips HR7761/00 Viva Collection, Philips HR7627/00 Daily Collection

I cui prezzi vanno dai 350,00 agli 80 euro circa.

Naturalmente ne esistono anche di più costosi e multiaccessoriati come nel caso del Bimby. Il cui prezzo arriva intorno ai 1300 euro.

Quando pensiamo a un robot tuttofare per eccellenza, pensiamo sul al Bimby, prodotto dalla Vorwerk, che riunisce in sé le funzionalità tipiche di ben dodici elettrodomestici in quanto: pesa, mescola, trita, macina, impasta, frulla, cuoce (anche a vapore), monta, riscalda, rimescola ed emulsiona.

Con questo robot da cucina è possibile realizzare delle ricette complete inserendo semplicemente i singoli ingredienti all’interno del boccale e selezionando il tipo di piatto che vogliamo realizzare.

Una volta impostata la ricetta, non dobbiamo più preoccuparci di nulla: sarà il robot ad eseguire i vari passaggi o ad indicarci cosa fare e quando.

La nuova versione del Bimby (la sesta), denominata TM5, ha aggiunto anche delle funzioni digitali: il Bimby Stick e il nuovo display touchscreena colori consentono di visualizzare le ricette direttamente sull’apparecchio. Sul display è possibile seguire le ricette anche con l’innovativa funzione Cucina Guidata, un’alternativa alla possibilità di impostare manualmente ciascuna funzione.

Tra gli accessori offerti ci sono il Varoma, per la cottura a vapore, che permette di preservare il contenuto vitaminico degli ingredienti e di cucinare con pochi grassi e il cestello, ideale per la cottura di riso, patate o verdure, ma anche per filtrare le spremute di frutta.

Mentre per montare alla perfezione panna, mousse e bianchi d’uovo c’è l’accessorio Farfalla, da applicare semplicemente al Gruppo Coltelli per le operazioni più delicate.

Living coral: il colore della primavera estate pensato da Pantone

Pubblicato il 26 Dic 2018 alle 6:59am

Per la prossima primavera estate si fa strada un nuovo e romantico colore il living coral! Intenso, vibrante e super cool con la punta più ricca e accesa del corallo, colore preferito e scelto da Pantone Color Institute anche per la casa.

Una tinta che fa pensare subito al corallo dei fondali marini. Con tutta la sua energia pronto a ‘condizionare’ la moda, il beauty e il design.

A metà strada fra il rosa e l’arancione, il corallo occupa il posto lasciato dall’Ultra Violet che ha regnato per tutto il 2018. Neanche a dirlo, le due tinte, sono opposte come il giorno e la notte e adesso è il momento di un colore positivo e solare. D’altronde è uno dei motivi per cui è stato eletto Color of the Year. Sì, sposa infatti con tinte soft eleganti come il beige e il rosa cipria oppure a contrasto come il total black o il verde smeraldo. Con il gold, poi, è un binomio perfetto.

Come realizzare cuscini per la casa con il fai da te

Pubblicato il 26 Dic 2018 alle 6:00am

Se volete realizzare un cuscino in casa dall’inizio alla fine vi basterà veramente pochissimo materiale. Acquistate della stoffa, colla a caldo o filo e dell’imbottitura per cuscino. Per quanto riguarda la stoffa potete riciclare delle vecchie federe che avete in casa o comprare del feltro. La colla a caldo, invece, vi servirà per tenere ben saldi i bordi delle stoffe. In alternativa potete ricorrere alla vecchia maniera, usare filo e ago. L’imbottitura del cuscino, invece, può essere anche essere fatta con materiale riciclato, ad esempio cuscini che avete in casa e che non vi servono più, oppure acquistata in negozi di arredo o online.

Una volta procuratovi tutto il necessario seguite tre semplici passaggi: – Ritagliate la forma del cuscino. Fate ad esempio due cerchi uguali o due quadrati. – Cucite i bordi della stoffa sovrapponendo le due parti. Fate attenzione a lasciare una piccola fessura laterale. – Rovesciate la stoffa e inserite l’imbottitura dalla fessura ricordandovi di cucirla alla fine.

Rivestimento per cuscini

Prendete il cuscino e posizionarlo alla base del maglione o della felpa. Ritagliate il primo quadrato. Successivamente ritagliate un altro quadrato sull’altro dorso del maglione, di dieci centimetri più grande. Questi centimetri in avanzo vi serviranno per poter cucire le due parti insieme all’interno. Infine, personalizzatelo con fiori di stoffa, fiocchi o applicazioni.

Infine se volete potete renderlo anche riscaldante. Come?

Basteranno delle stoffe di cotone o di lino. Potete riutilizzare dei vecchi scampoli oppure acquistare dei pezzi di stoffa in tinta unita da personalizzare con ricami e disegni. Non inserire parti metalliche come decorazioni perché poi il cuscino dovrà andare nel microonde. Utilizzate, dunque, solo decorazioni in cotone o lino. Disegnate su un cartoncino la forma del cuscino desiderato , sarà più facile se è rettangolare, ritagliatela e poi procedete a imbottirla. Per l’interno del cuscino potete utilizzare anche dei chicchi di riso, farro e di orzo o del sale: ottimi per immagazzinare e rilasciare calore lentamente. Ideali anche per la cervicale.

Ricordiamo che il cuscino può essere riscaldato anche su di un termosifone.

Come profumare la casa con bucce d’arancia

Pubblicato il 24 Dic 2018 alle 8:00am

Se siete stanche di tornare a casa la sera e di trovare un cattivo odore di chiuso, ecco la soluzione che fa per voi! (altro…)

Casa: tendenze colori arredo 2019

Pubblicato il 12 Dic 2018 alle 6:03am

Dal viola in versione ultra, alle nuance dell’anno 2018, al rosso più intenso, passando per un sontuoso verde scuro, un blu tech-inspired e un giallo speziato, sono le tendenze dei colori 2019 per la casa che sembrano aver accantonato, almeno per il momento, le declinazioni più pacate per esplorare nuove connotazioni decise e audaci, pensate per interni dall’alto tasso creativo. (altro…)

E’ trasformabile, a specchio, industrial, il nuovo design per gli arredi

Pubblicato il 06 Nov 2018 alle 6:35am

Gli specchi diventano veri e propri oggetti di design, tondi rettangolari, ovali da montare in orizzontale o in verticale. Qualunque forma abbiano. Le serigrafie sono colorate e l’effetto tridimensionale rompe la planarità della parete, regalando un effetto di grande profondità visiva grazie ai volumi prospettici. Il 3D rompe la regolarità della parete, offrendo punti di vista e riflessi inaspettati della stanza. Lo stesso bagno diventa una stanza da vivere ed ecco che il design la fa da padrone, proponendo non i soliti specchi, ma soluzioni che con una luce incorporata che regalano una nuova prospettiva. (altro…)

Dentifricio: per una corretta igiene dentale e non solo. Come utilizzarlo in casa

Pubblicato il 30 Ott 2018 alle 8:19am

Il dentifricio è una sostanza di consistenza pastosa, gelatinosa o fluida, che ha lo scopo di coadiuvare l’azione pulente dello spazzolino sulle superfici dentarie. (altro…)

Arredo: come sarà la casa del 2019?

Pubblicato il 19 Ott 2018 alle 8:38am

L’arancione, il blu, il verde e il rosso scuro sono i colori del prossimo anno per quanto riguarda l’arredo della casa.

Questo vale per pareti e per mobili.

Da Vitra nel 2019 il colore sarà infatti la nuance mango, ottenuta dopo anni di esperimenti sull’arancione perfetto.

Schoenbuch propone l’azzardato abbinamento rosa-arancione.

Il legno è grezzo, naturale e non lavorato. Perfetto se inserito a contrasto con materiali in colori accesi, per mitigare l’effetto finale. Il legno è uno degli ultimi elementi che rimangono della grande tendenza “scandi style”, che sta lentamente scemando in favore di interni più ricchi e avvolgenti. Un esempio è il bagno di Inda in una rilassante texture in legno grezzo, lavandino compreso.

Tant’è che lo troviamo anche come rivestimento da parete, come nel caso della collaborazione nata Listone Giordano e Inkiostro bianco.

E quanto ai tessuti?

I pattern affollano carte da parati, tappeti, sedie e imbottiti. Missoni presenta la Horoscope Collection, ispirata da queste tavole disegnate negli anni ’80 da Piero Zuffi, mentre Patricia Urquiola è la designer che porta i pattern da Kartell in una collezione esclusiva, dal nome evocativo.

La sofficità è poi un altro trend arredo casa 2019 che mi piace davvero tanto. I divani sono imbottiti, sono estremamente comodi e sono affiancati da tappeti a pelo lungo che fanno venire voglia di dormirci sopra.

E che dire dei metalli dorati?

I complementi che più risentono di questa tendenza sono specchi, decori, lampade e rubinetteria.

E ancora, molto di moda anche le trasparenze. Il vetro grande e indiscusso protagonista. Sia vetro stampato (tantissimo), per ottenere texture semitrasparenti e supermoderne, sia serigrafato, temperato, plissettato. L’importante è che non sia “solo” vetro trasparente.

Pavimento: come sceglierlo

Pubblicato il 13 Ott 2018 alle 7:30am

Il pavimento di una casa è sempre al centro dell’attenzione. E’ quello che mette in risalto tutto il resto. E’ infatti la prima cosa che salta agli occhi, la prima da considerare quando si arreda un’abitazione, classica o moderna.

La più difficile da cambiare nel tempo, una volta che si arredano gli ambienti, e per questo motivo, è importante prendersi tutto il tempo necessario per fare le opportune valutazioni. Dare un’occhiata alle ultime tendenze del design e ispirarsi semmai a quelle, iniziare a progettare i prossimi eventuali lavori di ristrutturazione o di ultimazione dell’appartamento. (altro…)