Caso Gregoretti, udienza preliminare rinviata al 20 novembre per sentire Conte, Di Maio e Toninelli. Hashtag #processateancheme primo in rete

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 03 Ott 2020 alle ore 3:46pm

Il gup Nunzio Sarpietro, dopo due ore di camera di consiglio, ha letto in aula l’ordinanza con cui chiede il rinvio dell’udienza preliminare al 20 novembre nell’aula bunker del carcere di Bicocca per sentire Giuseppe Conte, Luigi Di Maio e Danilo Toninelli e il 4 dicembre Elisabetta Trenta, Luciana Lamorgese e l’ambasciatore italiano in Europa Maurizio Massari sul caso Gregoretti, in cui l’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini è accusato di sequestro di persona aggravato per aver trattenuto per cinque giorni a bordo della nave della Guardia Costiera Gregoretti 131 migranti soccorsi nel Mediterraneo a luglio 2019.

“Noi abbiamo chiesto solo di sentire il ministro Lamorgese. Non abbiamo chiesto di sentire anche gli altri”. Queste le parole dell’avvocato Bongiorno, subito dopo la decisione del gup di Catania che ha disposto, nell’ambito del procedimento del caso Gregoretti.

L’ordinanza dispone inoltre anche l’acquisizione di tutto il nuovo materiale probatorio su diversi altri sbarchi avvenuti lunghe le coste italiane, in cui i migranti sono stati trattenuti anche per più giorni, a bordo della nave, e pertanto, sulle eventuali responsabilità del governo anche attuale.