In ben 15 regioni, e la lista è in continuo aggiornamento, è cominciata la somministrazione di anticorpi monoclonali per la terapia di pazienti con sintomi lievi o moderati di Covid-19 che presentino particolari fattori di rischio, come obesità, diabete con complicanze, dialisi o trapianto.

Questi farmaci, sono in grado di ridurre il ricovero ospedaliero e di complicanze se assunti precocemente, possono venire somministrati endovena in centri specialistici e a pazienti selezionati da Usca e medici di medicina generale.

In Liguria sono almeno 11 i pazienti che hanno ricevuto la terapia e il Lazio, dove 11 sono le strutture che possono somministrare gli anticorpi monoclonali. Il Lazio, tra le altre cose, è anche la prima Regione ad aver avviato una sperimentazione con questi farmaci presso l’Istituto Spallanzani.

Il 19 marzo i farmaci sono stati somministrati nelle Marche e in Campania e si sono mosse in fretta anche in Valle d’Aosta, Veneto, Umbria e Friuli Venezia Giulia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.