Spread the love

 

Cesenatico un’insegnante di sostegno è accusata di aver picchiato un bimbo di 7 anni, ed è stata arrestata e posta ai domiciliari.

 Lo riporta l’edizione locale del Resto del Carlino, spiegando che l’arresto della 63enne, è avvenuto al termine di mesi di indagini partite a seguito della denuncia sporta da parte dei genitori del bambino picchiato.

E che già a partire dalla fine del 2023 avevano notato sul bimbo che qualcosa non andava, come anche  segni sul suo volto. A segnalare anche quanto avveniva è stata anche un’altra insegnante.

La Procura di Forlì aveva incaricato i militari dell’arma di indagare sulla faccenda. Così i militari, in abiti civili e con apparecchiature per le intercettazioni ambientali e video nella scuola elementare, hanno effettuato le loro attività investigative. Dalle registrazioni è emerso un quadro di violenze e soprusi, condotte aggressive da parte della maestra, che si rivolgeva al bambino spesso con insulti e utilizzava gli schiaffi contro il piccolo, nonché tirate di orecchi.

Nei prossimi giorni l’autorità giudiziaria convocherà la donna per la prima udienza del processo che la vedrà indagata per diversi episodi di violenza aggravata. L’arresto è scattato per impedire alla 63enne di continuare a usare violenza sul minore e su altri scolari.

ph credit pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.