intervista

Federica Panicucci a Verissimo: “Non ho superato il dolore… “

Pubblicato il 20 Ott 2020 alle 5:21am

Federica Panicucci scoppia in lacrime a Verissimo intervistata da Silvia Toffanin: «Ci sono momenti in cui devi attraversare il dolore». Sabato scorso la conduttrice di Mattino 5 è stata ospite a Verissimo per presentare il suo nuovo libro dal titolo “Il coraggio di essere felice”. Federica Panicucci ha parlato a cuore aperto della sua vita privata, toccando temi molto intimi.

La conduttrice ricorda ha ricordato la perdita del suo papà, dicendo di non averla ancora superata. «Ci sono dei momenti – dice la Panicucci in lacrime – in cui non riesci a essere positiva nel dolore. Devi viverlo quel dolore, attraversarlo e andare oltre. La vita ti dà dei doni ogni giorni, devi avere la capacità di coglierli, anche se il dolore riaffiora».

La conduttrice di Mattino 5 parla poi della separazione da Mattia Fargetta. «Come tutti i momenti di cambi di vita non sono mai facili. Serve un rispetto l’uno per l’altro forte e l’amore per i tuoi figli. È il tratto distintivo che devono avere due genitori quando decidono di separare le loro strade».

Panicucci conclude dicendo che il suo nuovo compagno Marco Bacini la fa sentire importante e bellissima anche nei momenti no.

«Noi donne meritiamo uomini che ci guardino sempre con occhi innamorati. Che ci dicano che siamo belle anche nei nostri momenti peggiori. Lui lo fa. Quando ci sposeremo, verremo qui a Verissimo a dirlo».

Il Riff di Marco Mengoni, esce oggi, in occasione del compleanno di Vincenzo Mollica, la sesta puntata della serie

Pubblicato il 27 Gen 2020 alle 4:15pm

Esce oggi, lunedì 27 gennaio, la sesta puntata del podcast Il Riff di Marco Mengoni. L’ospite della puntata è VINCENZO MOLLICA. Da sempre piuttosto riservato, Vincenzo Mollica non è solito rilasciare interviste. La vita però insegna che c’è sempre una prima volta, e questa è la prima volta in cui l’intervistatore per eccellenza ha deciso di farsi intervistare da un Artista. (altro…)

Annalisa Chirico de Il Foglio: “Salvini mi piace. Siamo amici. E’ un uomo interessante e divertente, ma mi piacciono gli uomini più attempati, come Montezemolo”

Pubblicato il 08 Nov 2018 alle 9:51am

La giornalista Annalisa Chirico, che c’è chi sostiene che sia la nuova fiamma di Matteo Salvini, ha commentato le voci di corridoio a “La Zanzara”, sulle frequenze di Radio2. “Salvini mi piace – ha detto la bellissima giornalista de il Foglio – è un uomo interessante e divertente. Anche se a me piacciono gli uomini più attempati. Come Montezemolo”. “Sono amica da tempo di Matteo Salvini. Ci vediamo spesso perché siamo vicini di casa. Dopo la giornata di lavoro è solo e a volte capita di incontrarsi, di mangiare una roba, di chiacchierare da una parte o dall’altra”.

La Chirico parla poi di come è il vicepremier nella sua vita privata: “Salvini è un ragazzo con grande intelligenza, una persona di una sensibilità, di una delicatezza d’animo rare”. “Mi piace molto la sua determinazione, quella che mette nel suo progetto politico. Ha preso la Lega al 4 e l’ha portata al 30%. Il sovranismo – conclude – non mi piace. Io sono per una società aperta, credo che l’Italia non abbia bisogno di ricette populiste. I populisti indicano i problemi reali, ma devono trovare delle soluzioni anche giuste. La Isoardi? Non ha avuto il pudore dei sentimenti, come tanti in questo periodo”.

E quando le viene chiesto se è fidanzata, la Chirico risponde: “Diciamo che non sono libera… Amica anche di Renzi? Assolutamente sì. Sono amica dei due Matteo. Ma che è, un crimine? Ma tu sei solamente amico delle persone che la pensano esattamente come te? Mica sono fidanzata con Renzi. Ma di che stiamo parlando?”. Conclude la Chirico.

“Non ho mai parlato della mia vita privata, non comincerò a farlo adesso. Non mi vergogno di aver amato. Per mio carattere, alcune cose le tengo per me, nel telefonino e nei miei ricordi. Gli italiani mi pagano lo stipendio per quello che faccio non per sapere con chi dormo”. Sottolinea il vicepremier Salvini durante l’intervista rilasciata a ‘Otto e Mezzo’ ieri sera nello studio di Lilly Gruber, a proposito della fine della sua relazione con la Isoardi. “Faccio un lavoro che per chi mi sta vicino non è sempre facile, perché a volte ci sono e molte altre no. Cerco di mettere tanto sulla qualità, perché sulla quantità non posso competere”, ha aggiunto ancora il titolare del Viminale.

Il vicepremier a ‘Pomeriggio Cinque’, rispondendo a fine intervista a una domanda fatta da Barbara D’urso sulla fine della sua love story con la sua ex compagna ha anche detto “Stasera dormo solo e senza fiori, non sono così sfigato, non sono messo così male…”. ”Se sono single? Non sono sul mercato…”. E quando la D’Urso gli ha ricordato il post notturno pubblicato su Instagram proprio il giorno dell’addio alla conduttrice de la ‘Prova del cuoco’, il segretario di via Bellerio ha così replicato: ”Una volta ogni tanto uno ha il diritto di essere un po’ abbacchiato, poi passa… E stasera andrò a dormire serenamente da solo…”. E all’insistenza della D’Urso che cercava di capire se avesse già trovato una compagna, il ministro ha replicato col sorriso ”Sono single, dove vuoi che vada…”.

Lorella Cuccarini: “Ho votato per le forze di governo. Sono sovranista, e allora? Sta scritto anche nella Costituzione”

Pubblicato il 24 Ott 2018 alle 7:44am

La show girl e presentatrice tv Lorella Cuccarini si dichiara sovranista e difende a spada tratta questo concetto politico richiamandosi anche alla Costituzione italiana. E lo fa in un’intervista che l’attrice e showgirl italiana ha rilasciato al quotidiano di Maurizio Belpietro La Verità. “Ho votato per una delle due forze al governo”, ha dichiarato la Cuccarini, difendendo anche il presidente della Rai Marcello Foa. “Ho letto il suo libro, Gli Stregoni della notizia, e l’ho trovato davvero molto illuminante. Il libro di Foa mi è stato consigliato da mia sorella e mi ha molto colpito. Due anni fa ho letto Il mondo nuovo di Aldous Huxley e mi si è aperta la finestra del ragionamento sulle utopie negative”.

Il libro di Foa svela trucchi e retroscena dell’informazione al servizio dei potenti nelle democrazie occidentali. Lorella Cuccarini ha anche dichiarato che nella scelta tra popolo ed élite non ha nessun dubbio, sceglie il popolo, non sentendosi rappresentata dalle élite, entrando così nei dettagli fino ad arrivare a parlare dello spread: “Pochi giorni fa ho letto un sondaggio: una delle paure più grandi degli italiani è lo spread… Non possiamo vivere con l’incubo dello spread. L’ho capito persino io!”. Critica infine l’Unione europea, in quanto, fondata sugli egoismi e costruita sulla speculazione dei mercati per poi arrivare a difendere il concetto di sovranità popolare: “Sovranità sembra essere diventata una brutta parola. Eppure il concetto è chiaro, scritto nel primo articolo della nostra Costituzione”.

Elena Santarelli nel salotto di Verissimo racconta il dramma del figlioletto Giacomo

Pubblicato il 28 Mag 2018 alle 11:24am

Un momento molto commovente quello andato in tv nel salotto di Silvia Toffanin con al centro l’intervista di Elena Santarelli.

La conduttrice e modella, ospite nel salotto di Verissimo, ha infatti parlato per la prima volta in tv della malattia del figlioletto Giacomo, che ha solo nove anni. Il bambino combatte da oltre sei mesi contro un tumore e con lui tutta la sua famiglia.

‘All’inizio eravamo increduli, è la prova più difficile della mia vita. Non mi sono mai chiesta perché questa cosa sia successa proprio a me, l’ho accettata e ho fatto entrare il dolore dentro una parte di me. Sto soffrendo ma mi rimbocco le maniche, faccio quello che devo fare e vado avanti. Siamo una famiglia normale con un problema da risolvere’. Mentre la Santarelli racconta la sua storia, la Toffanin le tiene le mani e non riusce a trattenere le lacrime.

Giacomo ha sempre saputo della malattia, i genitori non gli hanno mai nascosto niente. Ovviamente gli parlano come ad un bambino, e non come ad un adulto malato. E anche sui social hanno sempre detto tutta la verità: ‘Dai social, infatti – ha sottolineato poi la Santarelli – mi è arrivato tanto amore, molte mamme che vivono la stessa mia situazione mi hanno scritto e dato coraggio’.

Pino Daniele, parla la figlia Sara: ‘Dopo la sua morte ho cominciato a bere’

Pubblicato il 04 Gen 2018 alle 10:42am

Sono passati 3 anni da quel terribile, 4 gennaio del 2015, quando in seguito ad un attacco cardiaco il celebre bluesman Pino Daniele, si è spento in una corsa contro il tempo. Un vuoto incolmabile nei cuori dei suoi fan ma soprattutto dei familiari, a partire dalla figlia Sara, che in un’intervista a Oggi parla del dolore provato e della pericolosa strada su cui si stava incamminando:

Dopo la morte di mio padre, nei mesi successivi, quando il rumore intorno a noi si era spento e l’attenzione scemata, quando la gente pensava che ormai il brutto fosse passato, è successo che io mi sono persa. Ma per davvero. Passavo la mia giornata in tuta e alle 11 del mattino avevo già il bicchiere di vino in mano. Odiavo tutto e tutti. Per prima me stessa”. “Ero fragile. Irriconoscibile. Piena di rancore che riversavo su me stessa… Un giorno ho capito che dovevo cambiare qualcosa, io e basta, e ho telefonato all’università inglese che mi aveva accettato l’anno precedente e ho chiesto di rientrare la sessione successiva… So benissimo di essere scappata. La mia famiglia ha elaborato il lutto, io l’ho solo accantonato”.

“Poi ho capito, così per me è come se mio padre fosse in tour… Ho fatto tante cose in questi tre anni, tante scelte, tante sfide, è normale che io mi chieda cosa mio padre ne avrebbe pensato. Sarebbe fiero di me oggi? Ho la fortuna di sentire ancora la sua voce, ma non è l’artista che mi manca, ma il padre”.

Bono, rivela: “Ho rischiato di morire”

Pubblicato il 30 Dic 2017 alle 6:23am

Bono Vox in un’intervista rilasciata a ‘Rolling Stone’ ha dichiarato di aver rischiato di morire, senza entrare però, troppo nei dettagli. (altro…)

Omicidio Chiara Poggi, Andrea Sempio a Quarto Grado, sereno e per dichiarare la sua innocenza

Pubblicato il 05 Feb 2017 alle 11:02am

Andrea Sempio, che da un paio di mesi è finito su tutti i giornali e media nazionali, in quanto sospettato da parte dei legali di Alberto Stasi, dell’omicidio di Chiara Poggi, ha deciso di dire la sua, mettendoci la faccia in una trasmissione televisiva, Quarto Grado. Condotta da Gianluigi Nuzzi.

Andrea si è recato negli studi di Quarto Grado, insieme al suo papà e ai suoi legali, per rispondere a tutte le domande del giornalista di Rete 4, venerdì 3 febbraio 2017.

“Io so che cosa vuol dire sentire in tv e sui giornali cose non vere. So cosa significa essere innocente e essere invece ritenuto un colpevole. So cosa vuol dire ricevere insulti e minacce. – Ha sottolineato Sempio, durante l’intervista con Nuzzi – Non ho seguito la vicenda giudiziaria di Alberto Stasi per cui, non conoscendolo, non mi schiero e non so dirvi se è colpevole o innocente. Ma se fosse innocente, saprei dirvi come si sentirebbe, visto che io l’ho provato sulla mia pelle.”

Nessuna parola di rancore contro Stasi, anzi. Nonostante la sua vita sia profondamente cambiata, nonostante sua madre non stia bene, per quanto gli sta accadendo, nonostante tutti i problemi che lui e la famiglia stanno affrontando, un marchio che potrebbe segnarlo a vita, Andrea Sempio, non si sente di trovare un colpevole a tutti i costi, e appare pertanto, sereno, tranquillo e fiducioso nel decorso della giustizia.

Prova allora a ricostruire quella mattina, spiega, che fino alle 10 restò in casa, non poteva uscire perché sua madre aveva preso l’unica macchina che avevano in famiglia. In casa c’erano lui e suo padre. Poi esce per recarsi a Vigevano, verso la libreria, un giro in piazza e il rientro a casa.

Spiega, poi: “Dopo qualche giorno dall’omicidio, dalla mia macchina spunta fuori questo scontrino. Io ero stato già sentito e mamma mi consiglia di tenerlo, visto che c’era stato un omicidio, meglio conservarlo.”

Su scarpe, bici, e dna sotto le unghie di Chiara, spiega lui e suo padre, che la famiglia Sempio, non ha mai posseduto biciclette nere, ma solo due bici bianche e una rossa. Che ai tempi del delitto Andrea usava la sua personale, ed era di colore rossa. In merito all’impronta ritrovata vicino al corpo di Chiara, si fa presente che appartiene ad un piede con scarpa 42, Andrea invece da quando ha 18 anni porta un 44.

E su come sia finito il suo dna sotto le unghie della ragazza, Sempio da’ questa risposta: “Io non sono un tecnico, questo non lo so e non lo potrò mai sapere. Posso dire che io usavo lo stesso computer di Chiara, stavo spesso in camera sua, andavo due volte a settimana in casa sua. Non ho però avuto, giorni prima dell’omicidio, contatti con lei. Non l’ho abbracciata, non ci siamo stretti la mano.”

Andrea parla poi anche del suo rapporto con Chiara, un rapporto di semplice conoscenza, anche se non può negare che Chiara fosse un’avvenente ragazza.

Era la sorella di un suo caro amico, la vedeva in casa la salutava ma nulla di più. Non ha mai conosciuto Alberto Stasi e non lo ha mai visto in quella villetta di Garlasco. Oggi Marco, il fratello di Chiara, e Andrea, escono ancora insieme come facevano un tempo.

La famiglia Poggi, secondo quanto sostiene il giovane, non avrebbe creduto dunque, neppure per un istante al fatto che Andrea possa aver ucciso o esserr coinvolto nella morte della giovane.

Uomini e donne, la De Filippi annuncia “Da settembre ci sarà anche il trono gay”

Pubblicato il 30 Mar 2016 alle 12:19pm

Maria De Filippi, in un intervista rilasciata al settimanale “Chi” svela lato più inedito e fragile di se stessa. Parla della perdita dell’adorata mamma Pina, della difficoltà a lavorare in un momento così doloroso: “Anch’io sono fragile e piango”, e su uomini e donne fa un’importante anticipazione. (altro…)

Vasco Rossi, oggi alle 16 su Radio Italia per un’intervista con Paola Gallo. Segui la diretta

Pubblicato il 15 Apr 2015 alle 12:53pm

VASCO ROSSI sarà questo pomeriggio, mercoledì 15 Aprile, alle ore 16.00, a Radio Italia per la rilasciare la sua prima intervista radiofonica prima dell’inizio del Tour “Live Kom 015”!. (altro…)