Mudec

Al Mudec di Milano la mostra dei principali esponenti della Pop Art, Roy Lichtenstein

Pubblicato il 03 Mag 2019 alle 8:37am

Roy Lichtenstein, uno dei più importanti esponenti della Pop art, in mostra al Mudec di Milano. ‘Lichtenstein. Multiple Visions’, aperta dal 1° maggio all’8 settembre, racconta con circa 100 opere (stampe, anche di grande formato, sculture, arazzi, video e fotografie), come gli elementi di diverse culture siano confluiti sia nel lavoro dell’artista statunitense che nel suo stile di riproduzione seriale dell’immagine.

Il percorso della mostra è tematico, diviso in otto sezioni: nella sezione ‘Storia e Vernacoli’ emergono le influenze della cultura americana del periodo del far west e degli indiani d’America, mentre in ‘Interiors’ appaiono ambienti di vita quotidiana, ma anche lo studio ovale della Casa Bianca. In ‘Action comics’ ci sono le sue opere forse più note al pubblico, con i soggetti maschili e femminili rappresentati in stile fumetto. E poi è la volta della ‘Figura Femminile’ con la sua evoluzione che corrisponde a quella che nella società americana va dalla casalinga felice alla paladina femminista con l’arrivo fino agli anni Settanta.

Per saperne di più visita la pagina www.mudec.it

Mostra Modigliani Art Experience, al Mudec di Milano dal 20 Giugno al 4 Novembre 2018

Pubblicato il 31 Mag 2018 alle 7:00am

Arriva al Mudec di Milano il prossimo 20 Giugno 2018 un affascinante racconto, ricostruito attraverso immagini, musiche, evocazioni e suggestioni, che ricompone davanti agli occhi del visitatore l’universo di Amedeo Modigliani pittore e scultore, e che permette di proiettarsi nel contesto parigino di cui l’artista fu assoluto protagonista. La mostra prodotta da 24 ORE Cultura è promossa dal Comune di Milano-Cultura, con il supporto scientifico dei conservatori del MUDEC e del Museo del Novecento di Milano. Ideata da Crossmedia Group e curata da Francesco Poli, si propone come un vero e proprio excursus multisensoriale offrendo al visitatore la scoperta della sua cifra artistica e l’influenza che il primitivismo in particolare la scultura africana, egizia e cicladica, ebbero sul suo lavoro; una vita da bohémien nella sua esistenza da esule livornese nella Montmartre e nella Montparnasse dei primi del Novecento.

A impreziosire la visione multimediale dandole volume a 360°, e rendendo l’esperienza veramente totalizzante, il progetto allestito al MUDEC prevede una sala introduttiva, una “sala scrigno”, che ospita alcuni capolavori di arte primitiva africana del XX secolo provenienti dalla collezione permanente del MUDEC e tre ritratti di Modì provenienti dal Museo del Novecento di Milano, che permettono al visitatore di avere sott’occhio in un unico ambiente quei modelli artistici di arte primitiva che il genio livornese ebbe senz’altro a ispirazione per la sua arte, come il confronto diretto con i ritratti accostati nella stessa sala permetterà a tutti di appurare.

Una ‘Infinity room’ che chiude il percorso espositivo contenente alcune delle opere più significative dell’artista proposte al visitatore in una sorta di gioco continuo tra scomposizioni e rifrazioni, che non manca di aprirsi ad un racconto più classico sulla vita dell’artista e ad un contesto storico-sociale-culturale in cui è possibile situare la sua produzione.

La mostra chiuderà al pubblico il 4 novembre.

Per acquisto biglietti visitare il sito web http://www.mudec.it/ita/modigliani-art-experience/

Per info tel. 0254917 (lun-ven 10.00-17.00) Singoli: helpdesk@ticket24ore.it Gruppi e scuole: ufficiogruppi@ticket24ore.it

Mudec, in scena “Viajo Solo. Incontrando Frida Kahlo” dal 23 febbraio

Pubblicato il 23 Feb 2018 alle 6:29am

In occasione della mostra Frida Kahlo. Oltre il mito visitabile dal 1 febbraio al 3 giugno 2018 il MUDEC arricchisce la sua offerta culturale proponendo al suo pubblico spettacoli teatrali per calarsi nell’universo della pittrice messicana, da una prospettiva teatrale, emozionante e immersiva. (altro…)

Milano, al Mudec: tre appuntamenti sull’Egitto e laboratori per bambini gratuiti

Pubblicato il 07 Dic 2017 alle 5:46am

Il Comune di Milano organizza quattro appuntamenti gratuiti per tutti al Mudec, che rientrano all’interno della iniziativa del palinsesto culturale “Milano Città Mondo #3 Egitto”. Quattro appuntamenti diversi (3 incontri – 12, 14, 19 dicembre – e un laboratorio per bambini – 14 dicembre).

INCONTRO: Martedì 12 dicembre 2017 ore 18:00 MUDEC-Museo delle Culture di Milano, Spazio delle Culture “Khaled al-Asaad” “Il nostro quartiere di Nagib Mahfuz” A cura di Cantieri Meticci A partire dal capolavoro del grande Nagib Mahfuz, premio Nobel per la letteratura, l’attore egiziano Osama Karaman, accompagnato da musicisti e videoartisti, ci farà entrare, alternando l’arabo all’italiano, nella vita e nelle cronache fatte di leggende, ricordi, gesti di quotidiano eroismo e di ordinaria sopraffazione di un tipico quartiere del Cairo.

INCONTRO: Giovedì 14 dicembre ore 18:00 MUDEC-Museo delle Culture di Milano, Spazio delle Culture “Khaled al-Asaad” “L’underground in Egitto prima e dopo la rivoluzione” Con Claudia Galal, autrice di “Cairo Calling” ed Elisa Ferrero, autrice di “Kushari. L’Egitto capovolto”. Modera l’incontro Wael Farouq Quasi sette anni sono passati dalla rivoluzione del 2011, sette anni di rivolte e capovolgimenti. Che ne è stato della rivoluzione? È stata davvero soffocata, oppure continua in altre forme? Pur scontrandosi con forze autoritarie, la spinta al cambiamento agisce ancora in Egitto. È un pulsare sotto pelle, un fiume carsico, underground, che spesso affiora in superficie e continua a scavare nelle coscienze.

TESTIMONIANZA: Martedì 19 dicembre 2017 ore 18:00 MUDEC-Museo delle Culture di Milano, Spazio delle Culture “Khaled al-Asaad”Nasser, da clandestino a cittadino”. Una testimonianza di vita e di speranza, che riesce a raccontare senza ipocrisia e lontano da posizioni ideologiche il tema dell’immigrazione e dei problemi ad esso connessi. Con Nasser e l’autore del libro Luciano Zanardini. A cura dell’Associazione italo – egiziana Lotus Nasser (Mimmo per gli italiani), immigrato clandestino arrivato dall’Egitto a bordo di un barcone, è riuscito negli anni, non senza fatica, a integrarsi nel tessuto sociale italiano dando lavoro anche ad altre persone. Il giornalista Luciano Zanardini, che lavora come redattore al settimanale diocesano di Brescia La Voce del Popolo e collabora con Vatican Insider, ne ha raccolto la testimonianza in un libro edizioni Paoline, in cui viene raccontato il suo percorso, i suoi sentimenti, la sofferenza. Scrive nella prefazione al libro mons. Gian Carlo Perego: “È un racconto di vita, quello di Nasser, che ci aiuta a leggere nelle migrazioni forzate i sogni, i desideri, le sofferenze e la storia di tanti giovani oggi in viaggio. È un racconto di migranti, caratterizzato non solo dalle difficoltà del viaggio, ma anche dal valore della famiglia, della terra, della storia di chi si mette in cammino e trova spesso la morte, come raccontano le pagine drammatiche del libro sui morti del Mediterraneo (oltre 20 mila dal 1985), ma anche la visione di una meta sperata, accompagnata da un’esperienza di fede, il cui sacrificio incontra spesso l’amicizia, il rispetto: e la diversità, allora, diventa vera ricchezza. Una storia di ieri, ma che continua, con nuovi volti, anche oggi”.

LABORATORIO PER BAMBINI: Giovedì 14 dicembre 2017 ore 17.30 / 18.30 MUDEC-Museo delle Culture di Milano, Mudec Lab Racconti dalla Valle dei Re: “IL PRINCIPE NELLA TORRE” (per ragazzi dai 6 agli 11 anni) Laboratorio di fiabe egiziane, a cura dell’Associazione Italeya Come tutte le fiabe del mondo, anche quelle egiziane sono state tramandate di generazione in generazione attraversando deserti e confini e arricchendo l’immaginario di adulti e bambini. Tra dune di sabbia, potenti sultani e coraggiose principesse, i valori e la magia di queste fiabe giungono oggi al Mudec, accompagnati dall’associazione Italeya sotto forma di racconto, ascolto e divertenti attività manuali.” L’attività prevede la decorazione del piatto di carta. Partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria a: c.reticoopculturale@comune.milano.it

Serata “Circus style” e presentazione libro di Maria Luisa Miraldi con Arianna Piazza c/o Design Store Mudec

Pubblicato il 28 Set 2017 alle 9:00am

Il circo entra al Design store del Mudec di Milano. (altro…)

Milano, al Mudec, dal 27 settembre a luglio 2018, la mostra “Eravamo cacciatori di teste”

Pubblicato il 26 Set 2017 alle 9:16am

Il Mudec presenta un’altra interessantissima mostra: “Eravamo cacciatori di teste. Riti, vita e arte delle popolazioni Asmat”, dal 27 settembre sino a luglio del prossimo anno. (altro…)

Al Mudec, dal 13 settembre, la mostra “Egitto: la straordinaria scoperta del Faraone Amenofi II”

Pubblicato il 29 Ago 2017 alle 10:09am

Al MUDEC– Museo delle Culture di Milano, il 13 settembre 2017 apre al pubblico la mostra intitolata “Egitto. La straordinaria scoperta del Faraone Amenofi II”, promossa dal Comune di Milano-Cultura e da 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE, che ne è anche il produttore, in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano. (altro…)

Klimt Experience, l’arte si fa multisensoriale al MUDEC di Milano

Pubblicato il 25 Lug 2017 alle 10:20pm

Al Mudec – Museo delle Culture di Milano, dal 26 luglio 2017 al 7 gennaio 2018, sarà disponibile una mostra dedicata a Gustav Klimt (Vienna 1862 – 1918), dal titolo Klimt Experience. (altro…)