televisione

Italia verso la smart tv, ecco perché

Pubblicato il 05 Ott 2019 alle 6:31am

“Italia in marcia verso la Smart tv’: è questa la fotografia di una società “in piena trasformazione” stilata dal secondo rapporto Auditel- Censis. La ricerca lanciata da base Auditel, aggiornata sette volte l’anno, è basata sulle interviste fatte nelle case a oltre 20.000 famiglie per un totale che supera i 41.000 di persone coinvolte e contattate.

Tra gli elementi esaminati: la spinta dei minori nell’utilizzo dei media; gli anziani sempre più a proprio agio nell’uso delle nuove tecnologie e la forte digitalizzazione delle famiglie straniere. Complessivamente è emerso che nel 2018 nelle case degli italiani ci sono 111 milioni e 800.000 device, cresciuti di circa mezzo milione, rispetto al 2017 (in media più di 4 device per famiglia). Gli smartphone (43 milioni e 600.000) per la prima volta hanno superato i televisori (42 milioni e 300.000).

Cinque milioni e 700.000 italiani, ovvero pari al 9,7% della popolazione di età superiore ai quattro anni, guardano programmi tv live o on demand su schermi diversi dalla tv. Valore questo che cresce negli anni, e che vede come protagonisti soprattutto i minori e i millennials. Pc fissi e portatili collegati a internet calano di lievemente (-1,6%); più sostanziosa invece la diminuzione dei tablet (-4,9%), ed è boom per le Smart tv (+20,6%): schermi televisivi collegati ad internet.

Crescono infine le famiglie che hanno la possibilità di collegarsi al web da casa: nel 2018 erano l’84,5% del totale.

Benevento: Festival Nazionale del Cinema e della Televisione dal 4 al 9 luglio. Apre Ligabue, chiude Piovani

Pubblicato il 27 Giu 2018 alle 8:52am

Cresce l’attesa per la seconda edizione del FESTIVAL NAZIONALE DEL CINEMA E DELLA TELEVISIONE di Benevento in programma da mercoledì 4 a lunedì 9 luglio. (altro…)

Meraviglie di Alberto Angela sfiora i 6 milioni di spettatori

Pubblicato il 18 Gen 2018 alle 11:12am

Anche la terza puntata, andata in onda mercoledì 17 gennaio su Rai 1 di “Meraviglie – La Penisola dei Tesori”, ha conquistato milioni di spettatori rivelandosi un altro incredibile successo. (altro…)

E’ morto Luciano Rispoli, il ‘Signore della tv’, aveva 84 anni

Pubblicato il 27 Ott 2016 alle 9:39am

E’ morto a Roma all’età di 84 anni, Luciano Rispoli. Era nato a Reggio Calabria nel 1932, conduttore televisivo, giornalista e conduttore radiofonico nonché direttore del Dipartimento Scuola Educazione della Rai dal 1977 al 1987.

Rispoli era per tutti il “signore della tv” per i modi garbati e signorili con cui si interfacciava con ospiti e telespettatori.

A darne notizia della sua scomparsa è stato Mariano Sabatini, a lungo suo collaboratore. “Con grandissima costernazione, e in accordo con la moglie e i figli, devo dare la triste notizia della scomparsa del popolare giornalista, autore e conduttore di programmi celeberrimi: ‘Parola mia’ e ‘Tappeto volante’ su tutti. Entrato in Rai, in seguito a un concorso per radiocronisti nel 1954 – ricorda Sabatini – ha continuato a proporre la sua televisione civile e rispettosa anche dopo aver lasciato la tv pubblica, dal 1991, su Tmc e poi su altre emittenti, con un rientro in Rai nel 2002-2003”.

Rispoli “è mancato dopo una lunga malattia a 84 anni, compiuti il 12 luglio scorso. Io posso solo dire, al di là del grande dolore che provo in questo momento, che è stato un grande privilegio collaborare quindici anni con un padre fondatore della tv come lui. Da Rispoli ho imparato tanto. Tutto. E mi dispiace che purtroppo questa Rai a cui aveva dato tantissimo, negli ultimi anni lo aveva dimenticato, provocandogli grande rammarico”.

Morto l’attore e regista comico Lino Toffolo, aveva 82 anni

Pubblicato il 18 Mag 2016 alle 11:54am

E’ morto nella notte nella sua abitazione di Murano l’attore, produttore e regista comico Lino Toffolo: aveva 82 anni. Ricoverato in ospedale per un polso rotto, e poi dimesso, aveva le valvole coronariche ed era stato operato due volte in pochi mesi due anni fa. Il suo cuore già malridotto non ha retto.

Il suo esordio risale al 1963 al teatro Derby di Milano con Enzo Jannacci e Franco Nebbia: in cui Toffolo sdogano’ in quella occasione il dialetto veneto per primo nel mondo del cabaret e della televisione.

E’ stato cantante, paroliere, regista e attore. Ha recitato in una ventina di film, a fianco di attori come Vittorio Gassman, Adriano Celentano, Aldo Buzzanca, Massimo Boldi, Ugo Tognazzi, Barbara Bouchet, Ursula Andress.

Ha scritto commedie come: “Gelati caldi” e “Fisimat”, ha pubblicato libri ed ha svolto anche un’intensa attività di conduttore televisivo.

E’ stato protagonista di programma con Noschese, Villaggio, Banfi, la coppia Cochi e Renato e Gigi Proietti.

Note le sue canzoni “Oh, Nina” e “Johnny Bassotto”. Ultimo suo impegno in ordine di tempo è quello di regista e produttore indipendente.

Sposato, padre di tre figli.

Raoul Bova un anno sabbatico lontano dalla tv per dedicarsi alla piccola Luna

Pubblicato il 02 Apr 2016 alle 9:45am

Raoul Bova, reduce dalla fiction Task Force 45 in onda su Canale 5, ha preso la decisione di allontanarsi per un anno dall tvper potersi dedicare alla famiglia. (altro…)

Screen Actor Guild Awards 2016, i vincitori

Pubblicato il 02 Feb 2016 alle 6:45am

Leonardo Di Caprio e Il caso Spotlight vincono gli Screen Actor Guild Awards 2016.

L’attore e il cast del film di Tom McCarthy sono stati i grandi protagonisti della cerimonia di consegna dei premi assegnati dall’associazione degli attori americani.

La serata ha visto come protagonisti i volti delle serie tv più amate e seguite negli Usa.

Tra tutte “House of cards”, Kevin Spacey ha ricevuto il premio come miglior attore protagonista di serie tv drammatica e Viola Davis per “How to get away with a murder”.

A seguire la classifica dei più premiati nelle diverse categorie:

– Miglior cast: Il caso Spotlight – Miglior attore protagonista: Leonardo DiCaprio – Revenant – Redivivo – Miglior attrice protagonista: Brie Larson – Room – Miglior attore non protagonista: Idris Elba – Beasts of No Nation (da notare che l’attore è stato premiato anche in campo televisivo, per Luther). – Miglior attrice non protagonista: Alicia Vikander – The Danish Girl – Miglior cast di stuntmen: Mad Max: Fury Road.

Fine pena per Vanna Marchi, forse ritorno in tv

Pubblicato il 03 Nov 2015 alle 10:33am

Torna libera Vanna Marchi, la nota venditrice televisiva, condannata per truffa, bancarotta fraudolenta e associazione a delinquere.

La donna, 73 nni, ha finito di scontare la pena e il magistrato di Sorveglianza di Milano ha accolto l’istanza dei legali per la libertà anticipata.

Marchi era stata condannata a 9 anni e mezzo per associazione a delinquere, a 2 anni e mezzo per truffa e a 4 anni e mezzo per bancarotta fraudolenta, ma usufruì di diversi sconti di pena.

La condanna effettiva fu a 4 anni e mezzo, a partire dal 5 marzo 2009.

Poi ci fu un anno di sospensione, ottenuta per assistere la figlia Stefania durante una malattia.

Dal 2013, Vanna Marchi era in affidamento in prova ai servizi sociali e lavorava al bar ‘La Malmaison’ di via Torriani a Milano, di proprietà del compagno della figlia.

E sul suo futuro il suo legale annuncia “Sicuramente non farà televendite, sarebbe del tutto sconveniente, ed io l’ho ampiamente ammonita su questo, ma se la conosco non le dispiacerebbe affatto tornare in televisione, a patto che non si tratti di qualcosa legato al commercio o alle vendite”.

Vanna Marchi è stata anche condannata a risarcire 2,2 milioni di euro alle sue vittime. L’accusa aveva chiesto risarcimenti per 45 milioni di euro ma parte dei procedimenti sono ancora in corso.

Paolo Poli “E lasciatemi divertire”, da ieri sera, su Rai 3 insieme a Pino Strabioli

Pubblicato il 21 Giu 2015 alle 7:10am

Ha 86 anni il celebre attore e doppiatore italiano Paolo Poli ed ecco che dopo 40 lunghi anni è tornato alla ribalta in veste di protagonista di un grande spettacolo televisivo che, puntata dopo puntata, tratterà i 7 peccati capitali.

Il nuovo programma di Rai 3, in onda da ieri sera, sabato 20 giugno, ore 20.15 intitolato “E lasciatemi divertire”, vede la conduzione del celebre regista teatrale, attore e conduttore televisivo Pino Strabioli e la partecipazione straordinaria di Paolo Poli.

Addio a Marisa Del Frate, showgirl degli anni ’50 e ’60 con Macario, Bramieri e Corrado

Pubblicato il 06 Feb 2015 alle 1:43pm

Si è spenta all’età di 84 anni, nella sua casa romana Marisa Del Frate, cantante e attrice famosa per le sue apparizioni in tv, negli Anni Cinquanta e Sessanta al fianco di Erminio Macario, Gino Bramieri e Corrado, con i quali esordì nel 1961 ne “L’Amico del giaguaro“. (altro…)