Basta 1 cioccolatino al giorno per ridurre di 1/3 il rischio di malattie cardiache

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 30 Ago 2011 alle ore 9:12am


I benefici del cioccolato sono ormai noti da anni, diversi gli studi, lo hanno affermato. Ma recente è una ricerca condotta dai ricercatori dell’Università di Cambrige, con a capo il dottor Oscar Franco, pubblicata sul “British medical Journal” e presentata durante il Congresso europeo di Cardiologia che si svolge in questi giorni a Parigi, uno dei più grandi eventi scientifici europei al quale partecipano 30.000 medici.

Ebbene, secondo questi scienziati, il cioccolato può ridurre di un terzo il rischio di malattie cardiache. Basta una piccola quantità, un cioccolatino al giorno (7,5 grammi).

Lo studio, che ha preso in esame 44.489 pazienti, ha constatato che quelli che mangiavano una porzione di cioccolato a settimana presentavano un rischio del 22% di incorrere in un ictus, del 37% di ammalarsi di malattie cardiovascolari e del 29% di andare incontro ad infarti, rispetto a coloro che ne assumevano invece, poco.

Lo studio, non ha tenuto conto se il cioccolato era nero o bianco ed ha incluso ogni forma di preparazione: dalle tavolette ai dessert.

Ma gli esperti, nel loro scopo, hanno voluto dimostrare come il cioccolato sia capace di difenderci da ictus e infarti, mettendo in guardia dalle calorie di questi cibi (circa 500 per 100 grammi) e dagli effetti che questi possono avere su peso e diabete.

A tal fine, essi raccomandano di assumere cioccolato, ma con delle preparazioni non troppo caloriche, così da ottenere un vero e proprio effetto benefico.